Social Media HSHS

Lugano

5 spunti da Lugano: Carr…amba, palle e palloni, tutto in una volta, Zurigo maledetta

(Berend Stettler)

Dopo ogni weekend di campionato HSHS vi proporrà una rubrica dedicata agli ultimi impegni di Ambrì Piotta e Lugano, da cui abbiamo tratto una serie di spunti che vi lasciamo di seguito.

Verranno selezionati cinque episodi o fatti interessanti che hanno caratterizzato i match delle squadre ticinesi, a volte con l’obiettivo di analizzare quando successo sul ghiaccio, altri semplicemente per strapparvi un sorriso!


1. L’importanza del “puntesel”

(Berend Stettler)

Il Lugano in questa stagione è andato solo due volte oltre i sessanta minuti, raccogliendo due vittorie tra Losanna (overtime) e Zurigo (rigori), per 4 punticini supplementari. Il numero nettamente più basso della lega, se si conta che la media dei punti raccolti dalle squadre di National League dopo la terza sirena si attesta a 13,7.

Guidano la classifica il Berna con 23 punti tra overtime e rigori, Davos con 22 e Ambrì Piotta con 20, le squadre che più di tutti sono andati oltre i tempi regolamentari. Se si contano solamente le vittorie da tre punti il Lugano sarebbe settimo in classifica, davanti alle tre squadre appena citate, purtroppo a mancare ai bianconeri sono quei punticini strappati dopo la terza sirena che ad oggi, anche rimanendo solo nella media del campionato, avrebbero fatto una differenza abissale.

2. Palle e palloni

(Photobrusca & Luckyvideo)

Come protesta verso il momento difficile attraversato dal Lugano in queste settimane – che a onor del vero è iniziato da mesi – la Curva Nord per la partita di venerdì ha inscenato una serata “in vacanza”, privando la pista dei propri cori e incitamenti (se non per punzecchiare la contro parte zurighese) e presentandosi in tenuta da spiaggia.

Non sono mancati nel loro divertimento anche gommoni, palme gonfiabili e palloni da spiaggia che volavano qua e là. Insomma, ricordando anche l’ultima protesta “eclatante” datata 2010 con le famose palline da tennis lanciate in pista, la cosa in comune è che a girare sono sempre le stesse cose.

3. Carr…amba (non è una sorpresa)

(Berend Stettler)

L’infortunio patito da Daniel Carr, aggiuntosi alle infezioni da Covid, avrebbe debilitato chiunque, figurarsi gli effetti che ha portato su uno sportivo professionista. Questo lo stiamo vedendo per il tempo che l’attaccante bianconero ha impiegato per tornare a dare un contributo tangibile alla squadra e a ributtarsi con sicurezza in certe zone della pista, ma piano piano il numero 7 sta tornando un attaccante di un certo livello.

Sono infatti quattro le reti trovate dal canadese nelle ultime sei partite, compreso il bel gol in shorthand segnato a Zurigo. Forse in molti ci eravamo un po’ rassegnati vedendo alcune difficoltà incontrate dal 31enne in questi mesi, ma la crescita delle ultime settimane non deve essere una sorpresa conoscendo le qualità di Carr.

4. Tutto in una volta

(Berend Stettler)

Si è dovuto attendere fino al 21 gennaio per vedere il Lugano andare ai rigori, in quella che è stata solo la seconda partita andata oltre i tempi regolamentari per i bianconeri.

Alla Swiss Life Arena ZSC Lions e Lugano si sono messi d’impegno (soprattutto Hrubec e Schlegel, i due portieri) portando la serie di rigori fino a 22 tentativi, quando Markus Granlund ha deciso che era ora di cominciare a scaldare il bus nel posteggio. Visto che per il Lugano era solo la prima partita andata ai rigori avranno voluto recuperare tutti quelli della stagione.

5. Zurigo maledetta

(JustPictures)

Rientrato dopo dieci mesi per l’infortunio patito la scorsa stagione all’Hallenstadion di Zurigo, Julian Walker ha fatto in tempo a scendere in pista un paio di volte con i Rockets e per una partita e mezza con il Lugano prima di dover abbandonare di nuovo il ghiaccio per un nuovo infortunio.

Il numero 91 è uscito dolorante dopo una botta alla balaustra della Swiss Life Arena durante la partita di sabato e, facendo tutti gli scongiuri con i più grandi auguri all’attaccante nativo di Berna di poter rientrare il più presto in questo campionato, temiamo conto che per fortuna di trasferte in città della Limmat per questa regular season non ce ne sono più.

Click to comment
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Partner

HSHS Talk

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Lugano