Social Media HSHS

NHL

I Kings aggirano il buyout per liberarsi di Mike Richards?

LOS ANGELES – I Los Angeles Kings hanno effettuato una mossa che sta facendo parecchio discutere. I californiani hanno infatti evitato di effettuare il buyout del contratto di Mike Richards, ma si sono liberati del giocatore rescindendo il contratto in essere in seguito al “mancato adempimento” da parte del giocatore di alcuni requisiti presenti nell’accordo.

Questa pratica è prevista dall’ultimo CBA, ma i Kings non hanno voluto specificare ulteriormente cosa sta dietro a questa operazione. Richards deve avere in qualche modo infranto il regolamento del club, permettendo a Los Angeles di cogliere questa “occasione” di scaricarlo senza passare dal buyout.

Non ci sono però episodi “sospetti” noti a riguardo di Richards, se non il suo rifiuto di presentarsi con la squadra dal presidente Obama alla Casa Bianca lo scorso febbraio in qualità di vincitori della Stanley Cup 2014.

Attualmente Mike Richards è dunque ufficialmente un free agent è può accordarsi con chiunque, mentre Los Angeles ha scaricato dal loro monte stipendi i 5.75 milioni di cap hit del centro.

Dovranno però far fronte a 1.32 milioni di “multa” a stagione per i prossimi cinque anni nel loro cap space, come conseguenza per quanto successo. Se LA avesse invece effettuato il normale buyout, il tutto avrebbe pesato sulla franchigia complessivamente 14.7 milioni in 10 anni.

La questione non mancherà però di suscitare la reazione della NHLPA, che sta attualmente analizzando il caso prima di decidere il da farsi.

Capo redattore e fondatore, Andrea Branca si occupa di tutti gli aspetti gestionali e redazionali. Si è laureato in Scienze della Comunicazione con un Master in Gestione dei Media all'Università della Svizzera italiana.

Click to comment

Altri articoli in NHL