Social Media HSHS

Roller

Un Roller Club Biasca in crescendo ha raggiunto la qualificazione ai playoff

BIASCA – La rincorsa è finita! Grazie a una prestazione in crescendo il Biasca ha raggiunto il primo obiettivo stagionale, ovvero la qualifica ai play-off. È vero manca ancora la certezza matematica, tuttavia con la fondamentale vittoria di sabato ai danni del Dornbirn, i ticinesi si ritrovano a +3 sull’Uttigen contro il quale hanno vinto entrambi gli scontri diretti e vantano una differenza reti di +22. Quindi, anche in caso di un ipotetico arrivo a pari punti con i bernesi, ci vorrebbe un evento catastrofico per restare fuori dai primi quattro posti, anzi, ora la classifica permette addirittura di ambire al terzo posto…

Quella di sabato non è stata certo la partita perfetta, ma a far sognare i tifosi biaschesi è la solidità delle prestazioni inanellate nelle ultime uscite. La squadra sembra aver trovato la quadratura del cerchio attorno a Pablo Saez, tanto che, anche quando si effettuano i necessari cambi, il gioco rimane invariato. Va detto che la compagine austriaca non si è presentata in Ticino nelle migliori condizioni essendo priva di Hagspiel e Romero Ariel (autori di più del 50% delle reti del Dornbirn), ma la tranquillità con la quale i rivieraschi hanno fronteggiato per due volte lo svantaggio nel punteggio, per poi prendere il largo nel finale, è decisamente di buon auspicio.

L’inizio di partita è guardingo per entrambe le formazioni con i padroni di casa che sembrano far valere una certa, peraltro sterile, supremazia territoriale, ma dopo un palo di Gregorio Boll dal dischetto, sono gli ospiti ad andare in vantaggio con Fässler sugli sviluppi di un tiro diretto al 15° minuto, rete che resisterà fino alla pausa nonostante un Biasca in crescendo.

Pronti via e alla ripresa delle ostilità Gregorio Boll suona la carica, sorprendendo il portiere austriaco con una deviazione su appoggio di Saez dopo appena sei secondi di gioco. Sulle ali dell’entusiasmo i ticinesi potrebbero segnare ancora ma, contro l’andamento del gioco, il Dornbirn finalizza al meglio un contropiede da manuale con la doppietta personale di Fässler per il nuovo vantaggio ospite. La rete sarà però l’ultimo sussulto austriaco. La reazione dei padroni di casa è immediata e veemente, nemmeno un minuto dopo giunge infatti il pareggio di Saez al termine di un’azione personale e, in appena 96 secondi, il Biasca si porta sul 4-2 con le reti di Gregorio e Camillo Boll. A meno di quattro minuti dal termine arriva poi lo spunto di Devittori che, in tandem con il solito Saez, fissa il punteggio sul 5-2.

Prima dei giochi che contano il Biasca è atteso da due trasferte non proibitive contro le ultime due della classe (Wolfurt e Montreux) che dovranno servire per fare il pieno di fiducia in vista della fase calda della stagione.

A cura di Marco Maggini

Click to comment
Pubblicità

Partner

Pubblicità

HSHS Talk su Spotify

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Roller