Social Media HSHS

Coppa Spengler

Pominville ed Endras stendono il Team Canada all’overtime

canada

DAVOS – Chi si aspettava un Team Canada capace di regalare spettacolo e tante reti al pubblico della Vaillant Arena dovrà perlomeno aspettare la giornata di domani, quando i nordamericani sfideranno il Davos alle 20.15. La vera sorpresa della serata è stata infatti la prestazione dell’Adler Mannheim, capace di ben neutralizzare l’incredibile potenziale offensivo degli avversari e di proporre un gioco ordinato che a fine serata – dopo la rete all’overtime realizzata dal capitano dei Buffalo Sabres, Jason Pominville – si è rivelato pagante.

Tra gli altri rinforzi, il Mannheim vedeva nella sue fila anche il bianconero Luca Sbisa, mentre nel Canada non sono da dimenticare le presenze “ticinesi” di Bergeron e McLean (Lugano), così come quelle di Williams, Duchene e Noreau (Ambrì Piotta).

5584387224_0608ee6cc2_z(Bridgetds)

Il primo tempo ha visto il Team Canada vantare un dominio territoriale piuttosto marcato, con i nordamericani che spesso e volentieri hanno mantenuto il possesso del disco per lungo tempo nel tentativo di smarcare un uomo che potesse andare al tiro in maniera pulita. Sfiorata la rete con Sam Gagner, compagno del capitano Smyth agli Edmonton Oilers, però, i canadesi sono spesso apparsi sì più pericolosi dei tedeschi, ma la loro superiorità è rimasta confinata nella forma, senza però trovare riscontro nella sostanza.

L’Adler Mannheim ha risposto alle avanzate del Canada mantenendo i nervi saldi e trovando pochi ma pericolosi tiri verso la porta protetta da Bernier, backup di Quick ai Los Angeles Kings. Con tante buone occasioni non sfruttate, gli uomini di Shadden e McSorley hanno pagato la concretezza dei tedeschi nel finale di primo tempo, quando Mitchell ha deviato in maniera imparabile un disco nello slot in situazione di powerplay. L’1-0 è comunque apparso tutto sommato meritato per Lehoux e compagni che, dopo i primi minuti, hanno via via preso sempre più confidenza con il match.

DSC_2020(A. Branca)

Nel periodo centrale il Mannheim ha continuato a palesare quell’organizzazione nel gioco che i canadesi, ritrovatisi per la prima volta assieme sul ghiaccio, non hanno giocoforza potuto sfruttare. Fatta eccezione per una bella serpentina di John Tavares – bravo nel saltare Luca Sbisa – ed un paio di altri acuti senza conseguenze, la selezione dalla foglia d’acero ha probabilmente subito con il passare dei minuti la pressione di dover trovare la via della rete. Nemmeno in powerplay, infatti, il Team Canada ha saputo eludere la guardia del portiere Endras, bravo a mantenere la calma anche nei momenti di maggior pressione.

Dopo una manciata di minuti dall’inizio del terzo periodo le aquile hanno addirittura avuto l’opportunità di raddoppiare con Nick Bonino ed ipotecare così il risultato finale, ma il giocatore degli Anaheim Ducks non ha saputo concretizzare. Al 51′ è così piovuto il pareggio – quasi inevitabile – da parte del Team Canada, che con la coppia dei Boston Bruins formata da Bergeron e Seguin ha trovato con quest’ultimo l’1-1.

Sorretti da un Endras stratosferico, però, l’Adler Mannheim ha resistito al maggior ritmo imposto dai canadesi, rimandando ogni decisione all’overtime. Come già anticipato, Jason Pominville è sfuggito alla difesa e ha fulminato Bernier a tu per tu, regalando così a questa Coppa Spengler la prima sorpresa del torneo.

Click to comment
Pubblicità

Partner

HSHS Talk su Spotify

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Coppa Spengler