Social Media HSHS

Inline

MGI Malcantone Novaggio/Twins agli Europei per squadre U19

MGI Malcantone Novaggio-Twins agli Europei U19 bis

Grazie alla conquista della medaglia d’argento nello scorso campionato svizzero juniores, i giovani malcantonesi si sono guadagnati l’accesso agli europei per squadre U19. Sul torpedone alla volta di Iserlohn, Germania, c’erano 16 giocatori, qualche accompagnatore e una manciata di tifosi. Sabato mattina, le prime due sfide contro il TV Augsburg e contro il Duisburg si sono rivelate alquanto traumatiche, con un totale di 10 reti subite e 0 segnate.

Una doccia fredda e la consapevolezza di essere finiti nel girone più ostico, infatti queste due squadre tedesche si sarebbero ritrovate faccia a faccia…con calma, non posso già svelare l’esito del torneo! Una dura lezione per i ragazzi del coach Silvio Signorini, che si spiega così questa differenza di qualità: “Si vede nelle altre squadre un atteggiamento molto serio e ligio da parte dei giocatori, che invece alle nostre latitudini, dove questo sport è visto più come un passatempo che un impegno serio, non si riscontra.”

Terminata la lezione di inline, i nostri si sono sfogati con un netto 8 a 0 contro i danesi dell’Aalborg, che hanno schierato anche diverse ragazze, a dimostrazione che l’inline in rosa esiste e nei paesi nordici è diventato normale. Poi è arrivata la sfida elvetica contro i campioni europei in carica del Rossemaison, persa per 2 a 5 al termine di un incontro bello e combattuto. Domenica mattina, per accedere ai quarti di finale, Frisberg e compagni dovevano superare lo scoglio, che non si è rivelato tale, dei London Knightz, spazzati via con un secco 7 a 1.

La delusione è arrivata ai quarti di finale, quando un arbitraggio alquanto dubbio ha favorito la compagine tedesca del Colonia, altrimenti alla portata del Malcantone, e l’incontro si è spento tra i fischi del pubblico esterrefatto su un iniquo 2 a 1 per i giovani tedeschi. Svanito il sogno del titolo europeo, Silvio Signorini ha deciso di dare spazio a tutti i suoi giocatori, permettendo così di raccogliere esperienza a livello europeo. Alla fine i ticinesi si sono piazzati all’ottavo posto, mentre Bienne Seelanders e Rossemaison al quarto e quinto. A laurearsi campioni europei U19 sono stati i Duisburg Ducks che in finale hanno avuto la meglio sul TV Augsburg, ma solo dopo la lotteria dei rigori.

Nonostante l’amaro in bocca per l’eliminazione prematura, Signorini resta positivo, elogiando i suoi per il bel gruppo creatosi e per la volontà dimostrata in ogni partita. Terminata questa parentesi europea è subito di nuovo tempo di trasferte per il MGI Malcantone/NT che nel “doppelspiel” di sabato e domenica prossimi, cercherà fortuna oltre Gottardo contro il Wiggertal ed il campione svizzero in carica del Bienne Seelanders.

Programma, risultati e classifiche su www.fsih.ch

Click to comment
Pubblicità
Pubblicità

Partner

HSHS Talk

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Inline