Social Media HSHS

Coppa Spengler

L’UFA si riscatta ed in rimonta supera il Vitkovice per 5-4

vikto

DAVOS – Ha rischiato davvero grosso il Salavat Yulaev di UFA, che dopo essersi arreso per 5-1 al suo debutto contro il Friborgo è andato molto vicino alla dipartita anche nel secondo incontro contro i cechi del Vitkovice, prima di compiere una grande rimonta ed imporsi nei tempi supplementari.

Subito sotto 2-0 in virtù della doppietta dello scatenato Huna i russi parevano essere in completa balia degli avversari – indicati come la cenerentola della competizione – e per lunghi tratti sono stati schiacciati nel loro terzo difensivo. Ci è voluta un invenzione dell’artista Zinoviev (con la complicità di un Malek non perfetto) per ridare linfa all’incontro e riportare sotto i suoi.

In avvio di secondo periodo ed al termine di una stupenda combinazione con gli onnipresenti compagni di linea Svacina e Huna, Roman ha siglato il 3-1 che per un attimo ha dato l’illusione di aver chiuso la partita. Una fortunosa rete in power play di Mirnov ha invece di nuovo riaperto i giochi ed in un turbine di folate offensive e disattenzioni difensive Svacina prima e Zinoviev poi hanno di nuovo aggiustato il risultato, con il secondo tempo che si è chiuso sul 4-3 con i cechi sempre avanti di una rete.

salavat_yulaev_2012

Nel periodo conclusivo il Vitkovice è però tornato sul ghiaccio senza la dovuta concentrazione e dopo 1′ ha incassato il punto del pareggio di Filatov, bravo a segnare dopo una deliziosa azione personale. Colpiti nell’orgoglio, Wellinger e compagni non sono più stati in grado di reagire ed hanno subito senza sosta gli attacchi della formazione dell’est, riuscendo però a non capitolare.

Logico dunque l’epilogo dei tempi supplementari, dove dopo soli 12” Koltsov ha concretizzato una stupenda azione in velocità, separando finalmente due squadre che fino a quel momento si erano tutto sommato equivalse e regalando la prima vittoria del torneo al Salavat.

Grazie ai due punti conquistati oggi i russi possono sperare ancora nel secondo posto del girone, mentre per i cechi sarà necessaria una vittoria nell’ultimo scontro con il Friborgo per non concludere in ultima posizione.

Ricordiamo inoltre il big match di stasera tra il Davos – che con la linea Brunner – Thornton – Kane propone uno dei terzetti più forti mai visti alla Spengler – ed il Team Canada formato NHL, che dopo la sconfitta di ieri con i tedeschi del Mannheim ha molto da farsi perdonare. Saranno sicuramente fuochi d’artificio, quindi non perdetevi l’appuntamento in tv e su heshootshescoores per la sfida più classica dell’intero torneo.

Reto è uno studente in economia e grande appassionato di hockey a 360 gradi, si occupa delle partite dei biancoblù e della sezione dedicata alla Nazionale.

Click to comment
Pubblicità

Partner

HSHS Talk su Spotify

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Coppa Spengler