Social Media HSHS

Unihockey

I playoff non sono più un miraggio, Tiuh vincente e sopra la riga

(© Lisa Quarenghi)(© Lisa Quarenghi)

Era una sorta di prova d’appello: una vittoria significava riagganciare il treno dei playoff, una sconfitta prepararsi con ogni probabilità ai playout. E sabato scorso il Ticino Unihockey (Tiuh) ha risposto nel migliore dei modi, sconfiggendo l’Unihockey Langenthal Aarwangen (Ula) con un chiaro 10 a 7. Un risultato che porta i ticinesi al di sopra della fatidica linea.

Eppure l’incontro era cominciato come peggio non si poteva. Dopo i primi quindici minuti, il tabellone diceva 3 a 0 per i confederati, trascinati dalla loro linea ceca. Partita gettata alle ortiche? Nemmeno per sogno. Nel giro di un paio minuti Larsson e Schär hanno ricucito lo strappo e a fine primo tempo il parziale era Tiuh – Ula: 2-3.

Un secondo tempo ‘full power’ ha quindi permesso al Tiuh prima di ritrovare il pareggio grazie alla marcatura di capitan Mignola su bel passaggio del giovane Villat, poi di portarsi in vantaggio grazie a Larsson, Pizzera e Grinder. Negli ultimi venti minuti gli ospiti hanno aumentato l’intensità di gioco, ma i ragazzi di Prato non hanno abbassato la guardia, difendendo il risultato. E visto che la miglior difesa è l’attacco, sono arrivati i gol di di Larsson, Schär, Masa e Biffi.

Ora i rossoblù sono sesti in classifica e per accedere ai playoff non si dovrà fare altro che continuare su questa strada.

Click to comment
Pubblicità

Partner

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Unihockey