Social Media HSHS

Ambrì Piotta

Zurkirchen: “Siamo a un buon livello ma c’è tanto da imparare”

senza titolo-109

BIASCA – Al termine del match amichevole disputato (e perso) dall’Ambrì-Piotta nei confronti del Metallurg Novokuznetsk abbiamo avvicinato uno dei protagonisti sul ghiaccio, il portiere Sandro Zurkirchen, il quale si è reso protagonista della sua seconda partita in biancoblù.

Sandro Zurkirchen, è stata una buona partita per te a livello personale, ma una partita negativa come squadra…
“Esatto. Penso comunque che la squadra abbia giocato abbastanza bene ed io ho fatto del mio meglio. È un peccato aver perso ed è anche un po’ colpa mia se è successo, ma in generale in fin dei conti sono abbastanza contento della prestazione”.

Come hai visto la squadra?
“Penso che per essere in pieno preseason siamo già ad un buon livello, dobbiamo comunque migliorare ancora molto e imparare a mantenere il vantaggio nelle partite”.

Questa sera era il tuo turno, domani sarà il turno di Nolan Schaefer. Sinora due partite per parte e perfetto equilibrio… Come vedi questa rivalità tra te e lui?
“Beh, cerco di dare del mio meglio in allenamento ed in partita e sinora credo che lo staff tecnico abbia gestito bene la cosa. Abbiamo disputato entrambi dei buoni incontri e penso che questo ci stia aiutando a migliorare il nostro gioco, cosa che è positiva anche per il resto della squadra”.

Pensi che ci sia un portiere titolare già designato o è qualcosa che va ancora deciso?
“Nolan ha giocato come titolare negli ultimi anni qui ad Ambrì ed ha una grande esperienza. Io cerco di migliorarmi giorno dopo giorno per dargli del filo da torcere e per aiutare la squadra con le mie prestazioni”.

senza titolo-59

Come mai hai scelto di venire ad Ambrì? A Zugo con la partenza di Markkanen si erano aperti spiragli importanti per te…
“Da un lato hai ragione, ma la situazione non era molto chiara. Hanno tentato di prendere Tobias Stephan già per questa stagione e per me la scelta era chiara: un anno a Zugo oppure due anni ad Ambrì. Ho pensato che venire in Ticino per me fosse l’occasione giusta per migliorarmi ed il mio obiettivo è quello di diventare il titolare nei prossimi anni”.

Non abbiamo ancora visto Fabian Lüthi sul ghiaccio siccome è infortunato, ma è stato tuo compagno di squadra a Zugo… Puoi dirci qualcosa su di lui?
“È un ottimo pattinatore, con un buon tiro ed inoltre è un grande lavoratore. Può aiutare molto la squadra e spero si riprenda presto”.

Claudio Zurkirchen (autore di una rete questa sera) è tuo fratello?
“Sì” (sorride, ndr).

Come mai è qui ad Ambrì? Per tenersi in forma o è una sorta di provino?
“Penso un po’ entrambe le cose. Abbiamo un ottimo gruppo qui e per lui è importante allenarsi con noi ad un alto livello, lo aiuta a crescere come giocatore. Ora ha avuto anche l’occasione di giocare e penso abbia fatto un buon lavoro”.

Studente universitario in Scienze della Comunicazione all'USI, segue giornalmente lo sport a 360°. Si occupa principalmente delle interviste, seguendo da vicino l'Ambrì Piotta.

Click to comment
Pubblicità

HSHS Talk

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Ambrì Piotta