Social Media HSHS

CHL

In CHL vincono Ginevra, Friborgo e ZSC, battuti Zugo, Berna e Kloten

Si sta avvicinando al termine la prima fase della Champions Hockey League, con la quinta e penultima giornata dei gironi disputata martedì e che ci ha già regalato le prime sentenze.

Se da una parte sorridono Zurigo, Friborgo e l’impressionante Ginevra, dall’altra piangono il pessimo Berna ed il disastroso Kloten. Per le prime tre tutto si deciderà nell’ultima giornata.

SAIPA – ZUGO

3-0

(2-0, 1-0, 0-0)

zugo
Reti: 06’14 Mankinen 1-0, 19’45 Lappalainen 2-0, 30’32 Riikola 3-0.

Brutta serata per lo Zugo, che si è arreso all’ex Jussi Markanen ed al suo SaiPa con un chiaro 3-0. Gli svizzero centrali non sono mai riusciti ad entrare davvero in partita, non impensierendo mai il cerbero finlandese a causa di un attacco poco ispirato e concedendo qualche amnesia difensiva di troppo.

Lo Zugo per sperare di conquistare il primo posto del Gruppo H dovrà dunque battere l’Ingolstadt e sperare in una sconfitta dello stesso SaiPa contro il Vitkovice.

villach
VILLACH SV – GINEVRA

0-5

(0-0, 0-2, 0-3)

ginevra
Reti: 28’45 Romy 0-1, 35’06 Rubin 0-2, 40’38 Romy 0-3, 56’56 Simek 0-4, 58’20 Kast 0-5

Come anticipato, continua in maniera trionfale la marcia del Ginevra in Europa. Sicuramente inseriti in un gruppo non irresistibile, le aquile si sono regalate la quarta vittoria in cinque partite sommergendo il Villach con un perentorio 5-0. Gli uomini di McSorley si sono portati avanti al 28’ con Romy, ben servito dal solito Matt D’agostini, ed hanno raddoppiato al 35’ con lo scatenato Rubin.

La formazione rossocrociata ha poi preso il largo nel periodo conclusivo con la seconda segnatura di Romy ed i punti di Simek e Kast. Grazie alla vittoria conquistata in terra austriaca i romandi hanno messo una prima ipoteca sul primo posto nel girone, in attesa del risultato della gara tra Frolunda e Briancon, match che andrà in scena giovedì.

berlino
EISBÄREN BERLIN – FRIBORGO

0-2

(0-1, 0-1, 0-0)

friborgo
Reti: 06’12 Ness 0-1, 23’28 Dube 0-2

Piuttosto agevole il compitino del Friborgo, andato a vincere con un convincente 2-0 in casa del fanalino di coda Berlino. Gli Eisbären, da tempo ormai fuori dai giochi che contano in ottica CHL, non hanno opposto particolare resistenza e nei rari momenti di pressione si sono scontrati con un Nyffeler in formato extra lusso.

Dal canto loro i friborghesi hanno aperto lo score al 6’ con Ness ed hanno virtualmente chiuso la partita con l’eterno Dubè al 23’, limitandosi poi da quel momento a gestire con grande calma il match.

Come per lo Zurigo, l’ultimo incontro della fase a gironi sarà fondamentale. I dragoni saranno infatti opposti al Djugarden ed entrambe le formazioni con una vittoria conquisterebbero la testa del gruppo.

ZSC LIONS – VIENNA CAPITALS

2-1

(1-1, 0-0, 0-0; 1-0)

e1_200x200
Reti: 12’00 Baertschi 1-0, 19’46 Ferland 1-1, 62’26 Baltisberger 2-1

Procede senza particolari intoppi pure il cammino dello Zurigo che, opposto ai sorprendenti Vienna Capitals, ha faticato più del previsto ma alla fine ha prevalso per 2-1 dopo i tempi supplementari.

Patrick Bärtschi ha portato avanti i suoi già al 12’, ma a 13’’ dal termine del primo periodo Ferland ha pareggiato la contesa. Nei successivi due periodi la partita non è stata avara di emozioni, ma si è dovuto aspettare il 62’’ per vedere un altro gol, con il punto della vittoria messo a segno anche in maniera piuttosto fortunosa dal rientrante Baltisberger.

Con questa vittoria i Lions mantengono viva la speranza di conquistare il primo posto proprio a scapito dei Capitals, con l’ultima partita del girone che sarà una sorta di spareggio tra le due squadre per la supremazia del gruppo. Da segnalare che nel corso del match sono usciti acciaccati Cunti e Wick.

BERNA – STAVANGER OILERS

0-2

(0-0, 0-0, 0-2)

oilers
Reti: 53’04 Dahl-Andersen 0-1, 59’31 Kissel 0-2

Piuttosto imbarazzante il K.O. interno subito dal Berna contro gli Stavanger Oilers.  Gli orsi erano ancora in gioco per quanto riguarda l’accesso alla seconda fase, ma per continuare a sperare necessitavano di due vittorie. Era dunque lecito aspettarsi di vedere sul ghiaccio una squadra affamata e determinata.

Nonostante la sterile pressione iniziale, invece, gli uomini di Boucher sono parsi poco motivati e disattenti, mancando più volte l’appuntamento col gol nonostante un avversario sulla carta di molto inferiore.  A passare in vantaggio per primi sono così stati gli ospiti al 53’ con Dahl-Andersen, con Kissel che ha poi definitivamente mandato in letargo l’orso con il punto del 2-0 giunto a porta sguarnita a 30’’ dal termine. Il Berna è così oramai eliminato dalla CHL.

kloten
KLOTEN – RED BULL SALZBURG

0-2

(0-0, 0-0, 0-2)

redbull
Reti: 47’22 Sterling 0-1, 59’30 Meckler 0-2

Non fa quasi infine più notizia una sconfitta del Kloten, con gli aviatori che sono arrivati addirittura alla loro decima sconfitta in altrettante uscite tra impegni di campionato e CHL.

Gli aviatori hanno mollato la presa nei confronti del Red Bull Salisburgo nell’ultimo periodo, vanificando così l’opportunità di riprendere coraggio e feeling con la vittoria in vista degli impegni di campionato.

Reto è uno studente in economia e grande appassionato di hockey a 360 gradi, si occupa delle partite dei biancoblù e della sezione dedicata alla Nazionale.

Click to comment
Pubblicità
Pubblicità

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in CHL