Social Media HSHS

Inline

Weekend nero per le ticinesi dell’inline in LNA

Fine settimana fallimentare per le ticinesi dell’inline impegnate in LNA, tutte battute.
Grande sconfitta del fine settimana la compagine di Alessio Antonietti. Presentatisi in quel di Rossemaison con una rosa ridotta ai minimi termini, condizionata da infortuni e varie indisponibilità, i Twins di Novaggio si sono fatti superare dai campioni svizzeri in carica, che hanno dominato tutti i settori di gioco dal primo all’ultimo minuto.

Con soli 8 giocatori di movimento, i Twins sono crollati con un pesantissimo 17 a 4 finale per il Rossemaison. L’indomani, sulla difficile pista del Givisiez, il Novaggio è partito alla grande, portandosi sul 6 a 2 a metà partita.

Complice la panchina corta e un catastrofico passaggio a vuoto nel periodo centrale, i Twins si sono fatti dapprima rimontare in soli 4 minuti, per poi farsi superare negli ultimi 20’ e perdere così l’incontro sul punteggio finale di 10 a 7.

Dura battuta d’arresto per la neopromossa, che sabato 12 maggio alle 17.00 a Novaggio ospiterà il Bienne 90. Con Federico Poma e Alessandro Spinetti infortunati, e Marco Pezzotti squalificato, ai Twins mancano i cecchini più temibili. L’occasione per responsabilizzare gli altri e magari scoprire un nuovo sniper tra le file dei malcantonesi?

Punti addormentati tra le ortiche anche per il Malcantone, che continua a lottare contro sé stesso e la sua cronica difficoltà realizzativa, fatale pure questa volta in quel di Avenches. Contro i vodesi, il Malcantone è partito bene, finendo il tempo centrale in avanti per 2 a 3. Miracolato dalle tantissime occasioni di rete sprecate dai ticinesi, l’Avenches si è rimboccato le maniche nel periodo conclusivo, andando a segno ben 4 volte e ribaltando così le sorti di un incontro che andava assolutamente vinto, nonostante una panchina non propriamente infinita. Al varco adesso per il Malcantone c’è il Givisiez nel palazzetto dei friborghesi.

Tante, tantissime ortiche attorno ai punti persi dal Sayaluca, che sabato scorso si è fatto sorprendere nel finale di partita dal Givisiez. I vicecampioni svizzeri ed il Sayaluca hanno deliziato il pubblico, disputando un incontro molto combattuto e agguerrito fino all’ultimo secondo.

Continui ribaltamenti di fronte e di risultato hanno contraddistinto questo incontro tra titani, decisosi a causa di una penalità di 5 minuti decretata contro i ticinesi a 7 minuti dal termine. Cinici e implacabili, i friborghesi hanno colto la palla al balzo per insaccare dapprima il pareggio e poi il gol partita a 3 minuti dal termine, sinonimo di 6 a 7 finale. “Troppo ingenui, abbiamo meritato di perdere – ha commentato coach Gracco Barberis – dobbiamo imparare a gestire certi momenti”.

Simon Majek è giornalista e traduttore freelance. Su HSHS si occupa di mantenere aggiornata settimanalmente la sezione dedicata all'inline hockey.

Click to comment
Pubblicità

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Inline