Social Media HSHS

Ambrì Piotta

Vittoria di sostanza per l’Ambrì, Müller e Zwerger decisivi

Müller ha ritrovato in gol dopo addirittura 15 partite, mentre l’austriaco ha giocato una delle sue migliori partite. L’Ambrì chiude una settimana da nove punti!

Vittoria di sostanza per l’Ambrì, Müller e Zwerger decisivi

AMBRÌ – LANGNAU

3-1

(1-1, 2-0, 0-0)

Reti: 14’30 Zwerger (Kostner) 1-0, 16’50 Rüegsegger (Weibel) 1-1, 25’52 Müller (Zwerger, Grassi) 2-1, 38’16 Müller (Grassi, Novotny) 3-1

Note: Valascia, porte chiuse. Arbitri Lemelin, Nikolic; Altmann, Wolf
Penalità: Ambrì 7×2′, Langnau 6×2′

Assenti: Matt D’AgostiniIsacco DottiTommaso GoiElias BianchiChristian PinanaBenjamin Conz , Julius Nättinen (infortunati) Stanislav Horansky (Olten), Dario RohrbachGiacomo Dal Pian (sovrannumero)

AMBRÌ – Era un weekend destinato a dire tanto sulle possibilità dell’Ambrì Piotta di continuare a puntare con vigore ai pre-playoff, ed i biancoblù hanno risposto in maniera sicuramente importante, con sei punti contro Rapperswil e Langnau – che si aggiungono ai tre ottenuti lunedì a Zurigo – che ora posizionano la squadra di Cereda in maniera interessate per l’ultimo mese di regular season.

Anche domenica ci è voluto un po’ per vedere “il vero Ambrì”, con un primo tempo in cui era stato il Langnau a rendersi maggiormente pericoloso dalle parti di Ciaccio, ma una stupenda invenzione di Zwerger aveva sbloccato il risultato in favore dei leventinesi. Un paio di minuti dopo era però arrivato il pareggio, con il preciso tiro di Rüegsegger che ha trovato impreparato il portiere di casa, ma alla prima pausa i Tigers meritavano di andarci almeno sul pareggio.

La chiara sensazione era però che l’Ambrì potesse dare di più, ed infatti nel secondo tempo Grassi e compagni hanno aggredito maggiormente il puck e sono riusciti a dare un’impronta più decisa al gioco. Il nuovo vantaggio è così arrivato velocemente in scia ad un powerplay, firmato da quel Müller che non segnava addirittura da 15 partite, e che domenica – spostato all’ala di Novotny – ha fornito sicuramente una delle migliori prove del recente periodo.

Così come il numero 13, anche Zwerger ha disputato una partita di grande intensità ed efficacia in tutte le zone della pista, e proprio nella serata in cui i due sono stati schierati in blocchi diversi hanno dato delle risposte importanti a chi da loro chiedeva un apporto maggiore. Ancora senza Nättinen, l’Ambrì ha sicuramente bisogno di vedere i due attaccanti tornare al meglio per la fase più importante della stagione, e la prova di domenica è sicuramente un passo importante in questo senso.

Buona anche la partita di Perlini, che non ha trovato il gol ma ha fornito impulsi costanti alla manovra. Il ragazzone canadese ha tirato ben sei volte verso Punnenovs ed ha anche scheggiato il palo, e l’impressione è che – una volta prese le misure e trovato maggior ritmo – possa iniziare a lasciare il segno con maggiore regolarità.

Regolarità che nel complesso vuole trovare da tempo l’intera squadra, ed in termini di carica agonistica i leventinesi non hanno mollato nemmeno quando Müller ha trovato l’importantissimo 3-1 nel finale di periodo centrale.

Nella terza frazione il Langnau – che alla Valascia si è presentato con due stranieri e soli dieci attaccanti – ci ha provato dando tutto ciò che aveva ancora nel serbatoio, ma l’Ambrì ha stretto i denti ed ha vissuto anche alcuni momenti di sacrificio, tanto che le statistiche parlano di addirittura 38 tiri bloccati (!) di cui 15 nel solo terzo tempo. Diversi infatti gli episodi che hanno probabilmente lasciato un blu sui giocatori di casa, ma alla fine il Langnau non è più riuscito a passare.

Nel finale Müller ha fallito l’opportunità di ottenere l’hat trick a tu-per-tu con Punnenovs, mentre Zwerger ha mancato di poco una conclusione a porta sguarnita, ma per ora probabilmente va bene così. L’Ambrì chiude la sua settimana con nove punti, e ritrovando anche l’impatto di un duo che non sempre è riuscito a dare concretezza al suo gioco, ma che per la squadra è imprescindibile. Ora si tratterà di proseguire così.


IL PROTAGONISTA

Dominic Zwerger: Già dal primo tempo si è capito che il suo sarebbe potuto essere un pomeriggio speciale, con la linea completata da Cajka e Incir che aveva saputo distinguersi sin dai primi minuti. Sblocca il risultato con un gol stupendo e poi fornisce il puck perfetto a Müller per il game winning goal, unendo il tutto ad una prova completa e di sostanza. Questo è sicuramente lo Zwerger di cui l’Ambrì ha tanto bisogno.


GALLERIA FOTOGRAFICA


(Clicca le frecce per scorrere le fotografie)


HIGHLIGHTS

Capo redattore e fondatore, Andrea Branca si occupa di tutti gli aspetti gestionali e redazionali. Si è laureato in Scienze della Comunicazione con un Master in Gestione dei Media all'Università della Svizzera italiana.

Click to comment

Altri articoli in Ambrì Piotta