Social Media HSHS

Interviste

Mantegazza: “Nessuna paura di provare a vincere il titolo a breve”

vicky

LUGANO – Al termine della classica presentazione alla stampa dell’Hockey Club Lugano targato 2014/15, abbiamo raccolto alcune impressioni del presidente dei bianconeri Vicky Mantegazza, che ha discusso con noi alcuni aspetti riguardanti la preparazione estiva e la stagione finalmente alle porte.

Vicky Mantegazza, siete stati in Svezia per un campo d’allenamento, com’è andata e come trovi la squadra fin’ora?
“In Svezia è andato tutto molto bene, abbiamo lavorato molto sul gruppo e i giocatori hanno fatto degli allenamenti veramente intensi. La squadra ha inoltre avuto occasione di provare i vari sistemi che Fischer e Andersson stanno mettendo sul ghiaccio… Adesso è ora che inizi la stagione per trovare quel qualcosa in più a livello di motivazione e lottare per i punti”.

Come hai visto invece i nuovi acquisti?
“Li ho visti bene. Gli attaccanti non hanno bisogno di presentazioni… praticano un hockey spettacolare che è proprio nella loro indole, mentre a livello difensivo con il ritorno di Chiesa abbiamo acquisito maggior peso e forza fisica davanti alla porta, una cosa che ci era mancata un po’ in passato”.

Questa estate sono arrivati alcuni giovanissimi da altre realtà hockeistiche nelle varie categorie giovanili, è da leggere come un fatto isolato o una strategia futura?
“La sezione giovanile del Lugano negli ultimi anni è una delle migliori in Svizzera e i ragazzi che ne sono usciti e sono arrivati in prima squadra la dimostrano. In questo senso ora sono anche i giocatori degli altri club che ci chiedono di poter venire a giocare da noi, perché sanno che a Lugano si lavora bene e si cresce”.

Per quanto riguarda la campagna abbonamenti si è parlato di oltre 500 tessere in più ad oggi, sei soddisfatta?
“Sono molto soddisfatta, ringrazio i nuovi abbonati e quelli che ci sono fedeli da tanti anni. Chiaramente si può sempre fare di più, sono un presidente esigente e non mi accontento mai. Nei prossimi giorni ci sarà certamente ancora un aumento di tessere, sono contenta”.

In conclusione, a livello di obiettivi sportivi in termini di risultati si può parlare di semifinale?
“Come detto da Fischer l’obiettivo è far crescere i nostri giovani senza comunque aver paura di poter tentare di vincere anche un campionato, se non quest’anno già l’anno prossimo o comunque in tempi brevi”.

Karim segue da vicino il Lugano si occupa delle interviste post-partita in occasione dei match casalinghi dei bianconeri alla Resega

Click to comment
Pubblicità

HSHS Talk

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Interviste