Social Media HSHS

Interviste

Vauclair: “Vogliamo il vantaggio casalingo, la Resega ci dà energia”

LUGANO – A margine della partita contro i tigrotti dell’Emmental – largamente dominata e vinta dai bianconeri per 6-2 – abbiamo avvicinato il rientrante Julien Vauclair, reduce da un infortunio al viso che lo ha costretto ai box per una partita. Di seguito le impressioni dell’esperto difensore sottocenerino.

Julien Vauclair, sei un po’ segnato in volto e hai giocato con la visiera protettiva… Come stai?
“Ho tre fratture al viso, due allo zigomo e una al naso. Ho avuto due o tre giorni un po’ difficili, molto dolorosi… Comunque adesso va meglio. Per le prossime due o tre settimane devo giocare con la visiera completa”.

Venendo invece alla partita, qual è la tua analisi del match contro il Langnau?
“Penso che abbiamo avuto un grande inizio di partita, con i cinque gol nel primo tempo. Sicuramente dopo il livello si è un po’ abbassato, ma in questo senso credo che era difficile rimanere in partita vedendo che c’era poco ritmo nella seconda metà del match”.

Rispetto alle ultime uscite siete comunque riusciti a gestire meglio l’importante vantaggio…
“Sì, sicuramente è più facile gestire una partita quando sei in vantaggio di cinque reti. Devo però fare i miei complimenti a Merzlikins, che nel primo tempo ha fatto due miracoli… Senza di lui quelle occasioni sarebbero potute trasformarsi in due gol per il Langnau, sicuramente ci ha messo del suo nel permetterci di rientrare in spogliatoio con cinque gol di vantaggio”.

Sembrerebbe che non avete accusato l’assenza di Chiesa e Furrer, come avete vissuto questa serata con la coperta un po’ corta in difesa?
“Sicuramente sono due top difensori, i nostri migliori. Sono giocatori che giocano più di 25 minuti a partita, quindi i giovani hanno avuto tanto spazio e hanno risposto bene. Hanno avuto l’opportunità di giocare di più e credo che questo è anche il lato positivo della situazione in cui siamo”.

Quella di venerdì è stata la decima vittoria consecutiva alla Resega, qual è il segreto di questi successi?
“Penso che la maggior parte delle volte iniziamo molto bene le partite, e quando inizi così è molto più facile vincere. Giocare davanti al nostro pubblico è inoltre molto più facile, i fans ci danno energia e questo è sicuramente d’aiuto”.

Sotto questo aspetto credi che iniziare la serie di playoff in casa sia veramente importante oppure no?
“È meglio iniziare in casa, poi succederà quel che succederà… Il nostro obbiettivo è quello di finire nei primi quattro e io penso che poter iniziare i quarti di finale in casa sarà un vantaggio”.

Karim segue da vicino il Lugano si occupa delle interviste post-partita in occasione dei match casalinghi dei bianconeri alla Resega

Click to comment
Pubblicità

HSHS Talk

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Interviste