Social Media HSHS

Leghe minori

Un blackout di pochi secondi costa la partita al Biasca

DSC_5028

ROMANSHORN – Dopo la vittoria casalinga contro il Seewen, il Biasca di Martin Novak non è riuscito a ripetersi in trasferta in casa dei Pikes di Oberthurgau, vittoriosi per 3-1 al temine di una partita comunque giocata in maniera solida dalla formazione ticinese.

I rossoblù si sono presentati in quel di Romanshorn con una formazione fortemente rimaneggiata a causa di alcuni infortuni ed assenze forzate per motivi professionali, a cui si è aggiunta anche la concomitanza con il derby degli élites che non ha permesso ad alcuni giovani biancoblù di dare man forte alla formazione di Prima Lega. Il Biasca ha però potuto avvalersi dei servigi di Robert Tobler, top scorer di Seconda Lega in forza al Lucerna.

I padroni di casa si sono portati in vantaggio al 7’28” con Adrian Ströhle, che ha sbloccato il risultato in una partita che ha visto entrambe le formazioni affrontarsi a viso aperto. L’Oberthurgau ha avuto il merito di operare una maggiore pressione sulla porta avversaria, con Trevor Frigerio che si è sempre fatto trovare pronto alle sollecitazioni locali.

Il Biasca, dal canto suo, si è reso pericoloso in diverse occasioni con ficcanti contropiedi, che hanno permesso in particolar modo a Joey Isabella e Mauro Juri di mettersi in evidenza. È però stato Claudio Isabella, nei primi scampoli del periodo centrale, a riportare l’incontro in parità, in un frazione che è poi stata contraddistinta da diverse penalità.

Con il risultato in bilico, nel terzo tempo il Biasca ha dato l’impressione di poter trovare la giocata decisiva che sarebbe valsa i tre punti. Un blackout difensivo di nemmeno 30 secondi è però costato la partita agli ospiti, che hanno subito in rapidissima successione le marcature di Yannick Heid e Manuel Neff.

Questi “momenti di vuoto” sembrano essere uno dei principali problemi dei ragazzi di Novak in questo inizio di campionato. La squadra spesso e volentieri si esprime su ottimi livelli, salvo poi vanificare i suoi sforzi con cali di tensione che sono risultati più volte determinanti.

Malgrado la sconfitta il Biasca ha comunque portato sul ghiaccio ottimi argomenti, che dovranno essere le fondamenta per il match che li vedrà opposti sabato all’Herisau. In palio ci sono infatti tre punti pesantissimi per cercare di rimanere attaccati alla linea che delimita la qualificazione ai playoff.

Capo redattore e fondatore, Andrea Branca si occupa di tutti gli aspetti gestionali e redazionali. Si è laureato in Scienze della Comunicazione con un Master in Gestione dei Media all'Università della Svizzera italiana.

Click to comment
Pubblicità

HSHS Talk

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Leghe minori