Social Media HSHS

Coppa Spengler

Troppo Canada per l’Ocelari, la Spengler torna in Nordamerica

Cechi traditi dalle penalità nel secondo periodo, ma nel complesso i canadesi sono stati superiori ai campioni di Extraliga. Doppietta per il losannese Jeffrey

Troppo Canada per l’Ocelari, la Spengler torna in Nordamerica

CANADA – TRINEC

4-0

(0-0, 3-0, 1-0)

Reti: 29’02 Jeffrey (Tambellini, Versteeg) 1-0, 31’40 Mitchell (Noreau, Clark) 2-0, 33’09 Versteeg (Noreau, Jeffrey) 3-0, 44’55 Jeffrey (Noreau) 4-0

Note: Eisstadion Davos, 6’300 spettatori. Arbitri Lemelin, Romansko; Kaderli, Nikulainen
Penalità: Canada 2×2′, Trinec 5×2′

DAVOS – Quattro partite, quattro vittorie, due sole reti subite e diciannove segnate. Un cammino a dir poco trionfale quello del Team Canada, che alza quindi la 16esima Coppa Spengler della sua storia, superando i padroni di casa del Davos per titoli sull’albo d’oro.

Un risultato netto di 4-0 frutto dei powerplay utilizzati dalla selezione nordamericana per piegare un generoso e rognoso Ocelari Trinec. Già perché la squadra ceca no si è affatto intimidita dinnanzi ai più quotati avversari e a cinque contro cinque Stransky e compagni hanno avuto le loro buone occasioni per cercare di rendere avvincente la 93esima finale.

Sono state infatti le situazioni speciali a determinare da che parte sarebbe andato l’incontro, ma il Canada ha dovuto attendere il secondo periodo per aprire le marcature “soffrendo” più del dovuto per battere finalmente l’ex bernese Jakub Stepanek.

La rete d’apertura di Dustin Jeffrey ha sbloccato un po’ il Team Canada, costringendo l’Ocelari a scoprirsi di più, lasciando più spazio e tempo ai canadesi per muovere il disco. Di conseguenza i cechi sono incorsi in penalità – a dire la verità anche evitabili – che hanno permesso ai biancorossi di chiudere la partita a metà del guado, con il 2-0 in 5 contro 3 di Mitchell e il 3-0 in 5 contro 4 di Versteeg.

Partita numericamente agli archivi, i cechi non sono più sembrati in grado di impensierire l’ottimo Fucale, facendosi vedere dalle parti del portiere degli Orlando Solar Bears solo a sprazzi e sprecando quelle poche occasioni capitate.

La partita dopo la seconda sirena si è trascinata lentamente e senza troppe emozioni verso la fine, e se l’Ocelari avrebbe perlomeno meritato di segnare la rete della bandiera il Canada gliel’ha impedito, andando anzi ad arrotondare il risultato sul 4-0 con Jeffrey, autore quindi di una doppietta.

Risultato quasi scontato con la vittoria canadese, ma nonostante il risultato netto l’Ocelari si è battuto con le forze a sua disposizione – era la terza partita in tre giorni per i cechi – ma la superiorità tecnica e fisica a disposizione di Craig McTavish era troppa. E fanno 16 per la foglia d’acero.


GALLERIA FOTOGRAFICA


(Clicca le frecce per scorrere le fotografie)

Redattore, Alessandro Zacchetti si occupa di articoli e interviste relative all’HC Lugano e ai Ticino Rockets, con un occhio verso l’hockey europeo.

Click to comment
Pubblicità

Partner

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Coppa Spengler