Social Media HSHS

Inline

Trionfo del Sayaluca, che nell’inline vince la Supercoppa

Dopo aver vinto il titolo di campione Svizzero 2018, il Sayaluca di Gracco Barberis ha conquistato anche la Supercoppa, sfida tra il vincitore del campionato e quello di Coppa svizzera.

I pluricampioni del Rossemaison hanno completamente mancato l’entrata in materia e sofferto oltremodo la disciplina ed il rigore tattico dei ticinesi, che grazie alla doppietta di Gabriele Falconi e la zampata di Michele Crivelli, si sono portati sul 3-0 a metà partita.

I giurassiani hanno però messo Joel Vuillemier tra i pali e cominciato la loro lenta ma efficace rimonta, perfezionata nel periodo conclusivo, durante il quale il Rossemaison ha tirato ben 23 volte sulla porta del ticinese Brendan Pozzi, le cui parate hanno permesso al Sayaluca di scodellare l’incontro dapprima ai supplementari, poi ai rigori.

Il capitano dei luganesi, il “vecchio” Marcel Müller, è stato l’unico a trovare la via del gol, mentre il “giovane” Brendan Pozzi ha vinto la sfida con il suo leggendario omologo Joel Vuillemier, parando tutti i rigori del Rossemaison. Da notare anche l’ottimo debutto di Edo Cornaro nella categoria attivi, in perfetto stile “veni, vidi, vici”, e la splendida partita di Riccardo Bardocci.

Grande la festa per un’ulteriore vittoria del Sayaluca, che già aveva vinto la supercoppa nel 2018, sempre contro il Rossemaison… che sia di buon auspicio? Di sicuro c’è solo, che nello sport l’appetito vien mangiando.

Finiti i festeggiamenti, sempre in quel di Avenches, si è tenuta la serata di gala degli Awards, riservata ai più meritevoli della scorsa stagione. Agli onori i Top Sniper ticinesi Raffaele Meli, Christian Didier e Mattia Cattaneo, come pure Aron Fassora quale miglior difensore di LNA. Premiato inoltre quale MVP di LNA Raffaele Meli.

Il Sayaluca ha ricevuto anche il premio di miglior società organizzatrice di un evento internazionale, mentre i Rangers di Lugano sono stati insigniti con il premio del miglior settore giovanile, per l’ottima qualità del lavoro effettuato con i giovani sulla pista di Pregassona.

Sabato 16 marzo scatta il nuovo campionato di LNA. “Fisicamente ci siamo, sul piano del gioco c’è ancora molto da lavorare”, spiega Renzo Ricci, allenatore del Malcantone che vuole soprattutto “cancellare la brutta stagione dell’anno scorso” e puntare al quarto posto in campionato, sfruttando al meglio i nuovi arrivi, Vasile Santini e Christian Sartori.

Prima fatica sabato alle 17:00 sulla pista di Cassina d’Agno contro il Buix. “Inutile girarci intorno, vogliamo i 3 punti!”, conclude un motivatissimo Renzo Ricci.

Debutto in trasferta invece per Sayaluca e Novaggio. I campioni in carica dovranno affrontare una delicatissima partita contro il Rothrist, che in casa è sempre particolarmente temibile, mentre gli uomini di Elvis Ciccone se la vedranno con la neopromossa Ajoie (ex La Baroche).

“L’obiettivo stagionale è la salvezza, con il vantaggio che abbiamo un anno in più di esperienza”, così il coach di questo giovane Novaggio.

Simon Majek è giornalista e traduttore freelance. Su HSHS si occupa di mantenere aggiornata settimanalmente la sezione dedicata all'inline hockey.

Click to comment
Pubblicità

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Inline