Meta
livingsolution
lasesign
FSA
HeShootsHeScoores

Ticino Unihockey: un primo passo verso la salvezza

Rete_Luraschi(Lisa Quarenghi)

BELLINZONA – Sabato sera all’Arti e Mestieri il Ticino Unihockey ha dovuto affrontare un Davos più determinato e ordinato rispetto alle partite precedenti, tant’è che la prima rete rossoblù, firmata da Luraschi, arriva solo al 13′ minuto di gioco sfruttando una doppia superiorità numerica. Per tutto il resto del primo tempo non si segnalano grandi azioni e alla prima pausa lo score dice sempre 1-0.

Il periodo centrale si apre con le marcature di Bonetti e Gustavsson, portando così a tre le reti di vantaggio sui grigionesi. Il gioco prosegue con un Ticino Unihockey concentrato a non commettere errori difensivi e creando ghiotte occasioni non sfruttate. A pochi minuti dalla seconda sirena gli avversari non usufruiscono della superiorità numerica, anzi permettono al giovane ticinese Bonetti di portare lo score sul 4-0.

Nell’ultima frazione di gioco si pensa già ad uno shutout per Zanini, ma un errore arbitrale rende impossibile raggiungere questo traguardo. Nello specifico l’arbitro convalida una rete realizzata dopo che il gioco si era interrotto per un fallo. La rete gratuita rimette in carreggiata il Davos che si propone regolarmente nel suo terzo d’attacco. Al 46′ il grigionese Wiedmer trova la via del goal, ma poco dopo ci pensa Salomonsson a ristabilire le distanze trasformando un rigore. L’incontro termina con il risultato di 5-2.

Andrea Branca

Fondatore ed amministratore, Andrea è laureato in Scienze della Comunicazione con un Master in Gestione dei Media.