Social Media HSHS

NHL

Tampa perde ancora ed è sotto 2-0, vincono di nuovo anche Isles e Blues, reazione di Vegas

Duchene – al primo gol in carriera nei playoff – e compagni hanno battuto ancora i favoritissimi Lightning. Continua il momento esaltante di Blues e Isles, mentre gli Sharks di Meier sono ora sull’1-1 con i Golden Knights

Dopo aver dominato come nessuna squadra negli ultimi anni la regular season, i Tampa Bay Lightning hanno perso entrambe le prime due partite casalinghe di questi playoff, ritrovandosi ora sotto per 2-0 nella serie contro i Columbus Blue Jackets.

La squadra di John Tortorella questa volta ha iniziato ottimamente la partita, trovando il doppio vantaggio nel primo tempo con Atkinson e Werenski, prima del 3-0 firmato da Matt Duchene ad inizio periodo centrale. Per l’ex biancoblù questo è stato il primo gol in carriera nei playoff.

I Bolts hanno cercato di reagire con Sergachev, che ad un quarto d’ora dalla terza sirena ha trovato il primo gol per i padroni di casa, ma una vera rimonta non è mai iniziata. Nash e Panarin hanno chiuso la pendenza qualche minuto dopo sul 5-1 definitivo.

Continua a vibrare il Nassau Coliseum. I New York Islanders hanno vinto anche la seconda partita contro i Pittsburgh Penguins, imponendosi per 3-1 e portando così la serie sul 2-0.

Era addirittura dal 1983 che gli Isles non riuscivano a portarsi avanti 2-0 in una serie di playoff, mentre i Penguins si sono trovati in doppio svantaggio l’ultima volta solamente nel 2013.

I Pens sono riusciti a sbloccare il risultato nel secondo tempo con Erik Gudbranson, ma pochi minuti dopo Beauvillier ha immediatamente impattato la contesa. Il punto decisivo è così arrivato al 47’54, quando Jordan Eberle ha infilato il suo secondo gol di questi playoff. Poco dopo lo ha imitato Bailey per il definitivo 3-1.

Inizio contro i pronostici anche per i St. Louis Blues, che continuano a cavalcare l’onda che li ha visti giocare una grande seconda parte di stagione.

La franchigia del Missouri è infatti andata a vincere anche la seconda partita in casa dei Winnipeg Jets, che si ritrovano dunque sotto 2-0 nella serie.

Il match è stato spettacolare, con tantissimi ribaltamenti di fronte ed un continuo “ping pong” nel punteggio. Il gol risolutore è arrivato ad inizio terzo tempo, quando O’Reilly ha sorpreso Hellebuyck con un tiro dalla media distanza su cui il portiere non ha fatto una bellissima figura.

Infine, pronto riscatto dei Vegas Golden Knights, che sono andati ad imporsi per 5-3 in casa dei San Jose Sharks, portando così la serie sull’1-1.

Pirotecnico il primo tempo, con i Knights capaci di portarsi addirittura sul 3-0 in soli 6 minuti di gioco con Eakin, Miller e Pacioretty, ma già nel primo tempo i californiani hanno saputo reagire arrivando sino al pareggio. Di Couture, Hertl e Thornton le reti locali.

Decisivo di conseguenza il quarto punto, quello ottenuto da Mark Stone nelle prime battute del periodo centrale. Da lì il punteggio ha resistito sino a 13′ dalla terza sirena, quando William Karlsson ha firmato in shorthand il definitivo 5-3.

Capo redattore e fondatore, Andrea Branca si occupa di tutti gli aspetti gestionali e redazionali. Si è laureato in Scienze della Comunicazione con un Master in Gestione dei Media all'Università della Svizzera italiana.

Click to comment
Pubblicità

HSHS Talk

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in NHL