Social Media HSHS

National League

Swiss Ice Hockey chiude l’anno d’esercizio 2019/20 con una piccola perdita di 143’909 fr

© SIHF

ITTIGEN – L’Assemblea generale di Swiss Ice Hockey svoltasi lunedì a Ittigen ha approvato il Conto annuale 2019/20. Quest’ultimo mostra una perdita di CHF 143’909. Tale perdita è dovuta alle conseguenze economiche riferite alla pandemia di Coronavirus. Grazie al taglio delle spese e a misure di risparmio istantanee, Swiss Ice Hockey è riuscita a evitare un danno finanziario maggiore.

Il Conto annuale è stato presentato in occasione dell’Assemblea generale svoltasi lunedì 7 settembre presso la Casa dello sport a Ittigen. Con CHF 62,2 milioni, il fatturato annuo è stato inferiore di CHF 5,5 milioni rispetto a quello dell’anno precedente. La perdita annuale e la diminuzione del fatturato sono dovute principalmente alle circostanze e alle conseguenze finanziarie riferite al Covid-19.

A causa della situazione straordinaria decisa dal Consiglio federale in relazione alla pandemia di Covid-19 è stato necessario interrompere anticipatamente la stagione 2019/20. I guadagni realizzati attraverso le partnership con i canali televisivi e gli sponsor sono calati rispetto all’anno precedente, nonostante il progressivo aumento delle entrate derivanti dai diritti mediatici. Tuttavia, da quando è scoppiata la crisi del Coronavirus, Swiss Ice Hockey ha ridotto coerentemente le spese permettendole di evitare una perdita annuale maggiore nonostante il significativo calo del fatturato.

Nel marketing e nello sport, per quanto riguarda le spese, in seguito alla chiara diminuzione dei costi di produzione televisivi dovuta all’annullamento di tutte le partite della Nazionale da marzo 2020 e all’interruzione anticipata della stagione, è stato possibile risparmiare ben CHF 3,3 milioni. Per quanto concerne il personale, le spese sono diminuite di CHF 2,4 milioni rispetto all’anno precedente − ciò, tra l’altro, grazie all’introduzione del lavoro ridotto tra aprile e giugno. Anche il Consiglio d’amministrazione e la Direzione hanno rinunciato, tra aprile e giugno, in modo proporzionale a una parte dei loro onorari o salari. Grazie all’interruzione anticipata della stagione e all’annullamento del Campionato mondiale 2020 in Svizzera, le spese di indennizzo per arbitri e funzionari sono state molto inferiori rispetto a quelle dell’anno precedente. Inoltre non sono stati elargiti premi relativi al Campionato mondiale.

Grazie alla riduzione delle spese e alle misure urgenti adottate nei settori marketing, sport, personale e spese d’esercizio è stato possibile attutire la diminuzione di fatturato causata dalla pandemia di Coronavirus.

Il Presidente del Consiglio d’amministrazione Michael Rindlisbacher ha ringraziato, in occasione dell’Assemblea generale, il Consiglio d’amministrazione, la Direzione, il personale, i funzionari e gli arbitri nonché i partner e gli sponsor per il loro grande impegno, la comprensione e la flessibilità in questa difficile fase. Solo grazie all’impegno comune a favore di Swiss Ice Hockey è stato possibile evitare che l’organizzazione subisse danni finanziari maggiori. “A causa del perdurare della crisi del Coronavirus e delle condizioni stabilite per lo svolgimento delle partite, soprattutto nelle leghe di sport agonistico, la situazione finanziaria di Swiss Ice Hockey e di tutti i club rimane estremamente tesa” ha sottolineato Michael Rindlisbacher. “Dopo una stagione fuori dal comune come quella del 2019/2020 ci attendono numerose sfide di tipo organizzativo e finanziario”.

L’Assemblea generale ha approvato il Rapporto annuale delPresidente e della Direzione nonché il Conto annuale − e ha dato discarico al Consiglio d’amministrazione.

Markus Bütler e Steve Dreyfus eletti nell’ACC
L’Assemblea generale ha eletto Markus Bütler, CEO di SC Rapperswil-Jona Lakers, per quattro anni rappresentante della National League / Swiss League nell’Audit & Compensation Committee di Swiss Ice Hockey. Nella stagione 2019/2020 è stato consulente in seno all’ACC. Come nuovo rappresentante dell’ACC per la Regio League è stato eletto Steve Dreyfus. Il ventottenne vodese dirige, in qualità di Branch Manager nell’ambito del personal banking, un team di 15 persone presso una grande banca svizzera e ricopre, in parallelo dal 2015, la carica di guardalinee nella National League.

Sergio Ghiggia nominato membro onorario
L’arbitro di lunga data Sergio Ghiggia è stato nominato dall’Assemblea generale membro onorario di Swiss Ice Hockey. Sergio Ghiggia aveva iniziato ad arbitrare nel 1982 e ha diretto per molti anni partite a diversi livelli fino alla NLA. Ha anche arbitrato partite internazionali e ha partecipato come arbitro una volta alla Coppa Spengler. Contemporaneamente è stato, per ben 28 anni, membro del Comitato della Svizzera francese e per più di 10 anni Responsabile degli arbitri della 1a lega Regione Svizzera francese. Swiss Ice Hockey ringrazia Sergio Ghiggia per il suo prezioso pluriennale impegno a favore dell’hockey su ghiaccio svizzero e si congratula con lui per la nomina a membro onorario.

Click to comment
Pubblicità

Partner

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in National League