Social Media HSHS

Ambrì Piotta

Steiner: “Un ottimo inizio”, Giroux: “Grande prestazione del gruppo”

senza titolo-282

AMBRÌ – L’Ambrì Piotta ha conquistato sabato sera alla Valascia la sua seconda vittoria della stagione, sconfiggendo in una partita combattuta il Rapperswil per 3-2.

Al termine dell’incontro ci siamo intrattenuti con alcuni dei protagonisti di match, tra cui Daniel Steiner ed Alexandre Giroux. In arrivo nel corso del pomeriggio anche le impressioni dell’allenatore Serge Pelletier e del portiere Sandro Zurkirchen.

Daniel Steiner, sei punti in due partite… Meglio di così non potevate iniziare!
“È veramente un ottimo inizio, soprattutto venerdì sera a Ginevra abbiamo dimostrato ottime cose. Sabato sera invece siamo stati un po’ troppo pigri e superficiali, dobbiamo migliorare in vista delle prossime partite. Alla fine abbiamo comunque incamerato tre punti in casa e questo è ciò che conta”.

Se si vuole cercare qualcosa che forse può ancora essere migliorato è forse il power-play…
“Sì e no, abbiamo comunque segnato tre goal in due partite, anche se è vero che abbiamo avuto molte superiorità numeriche. Credo che da migliorare sia soprattutto il gioco in cinque contro cinque, dove a volte tendiamo a voler andare con troppa foga e velocità negli angoli, quando invece dovremmo essere più pazienti e costruire meglio le azioni”.

Un ottimo inizio anche per te: due goal in due partite!
“Di sicuro, anche se preferisco soprattutto i sei punti della squadra, che sono la cosa che conta di più per il morale. Chiaramente segnare fa bene e aiuta ad aumentare la confidenza in sé stessi”.

Sinora non hai giocato con gli stranieri, vorresti cambiare o per te così va bene?
“Abbiamo vinto due partite, perché cambiare qualcosa?”.


senza titolo-732

Soddisfatto per la vittoria anche Alexandre Giroux, che ha messo lo zampino in tutte e tre le reti biancoblù, fornendo un assist a Steiner nella prima realizzazione ed insaccando poi i due dischi decisivi che sono valsi la vittoria.

Alexandre Giroux, prima partita per te alla Valascia e prima doppietta, meglio di così non potevi presentarti ai tifosi biancoblù!
“È stata una grande prestazione corale del gruppo, i miei due goal sono stati solo una parte della partita. Penso che soprattutto il nostro portiere abbia giocato veramente bene. Non era una partita facile ed abbiamo faticato molto ad entrare nel vivo del gioco, ieri sera abbiamo disputato una partita tosta e la trasferta è stata molto lunga. Penso che ognuno questa sera abbia dato il massimo e sono davvero contento per questa bella vittoria casalinga”.

Penso che i tifosi si aspettassero un giocatore molto spettacolare, mentre tu hai dimostrato di essere soprattutto un giocatore concreto…
“Guardando le statistiche la gente si immagina che io possa essere tipo Wayne Gretzky, ma non è così! Dobbiamo giocare bene e fornire ottime prestazioni come squadra, con passaggi e tiri in porta semplici e puliti. Nessuno è qui per fare un one-man-show, giochiamo tutti insieme ed uniti”.

Hai giocato due tempi con Williams e Park, poi Reichert ha preso il posto del primo… Come ti trovi con questi compagni?
“Come ho detto non importa con chi gioco, tutti possono giocare con tutti. L’allenatore decide le linee e noi scendiamo in pista senza pensarci”.

Pensavi che l’Ambrì potesse partire così bene?
“Sì, era quello che volevamo: avere una buona partenza. Già ieri sera abbiamo dimostrato di poter vincere e da questo weekend abbiamo tratto dei segnali positivi in questo senso”.

Studente universitario in Scienze della Comunicazione all'USI, segue giornalmente lo sport a 360°. Si occupa principalmente delle interviste, seguendo da vicino l'Ambrì Piotta.

Click to comment
Pubblicità

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Ambrì Piotta