Social Media HSHS

SM-liiga

SM Liiga: tra conferme, sorprese e tanti volti nuovi

senza titolo-513

La partenza a razzo dei Pelicans conferma la bontà degli innesti estivi e della scelta del nuovo coach Aravirta, che ha fatto letteralmente rinascere la squadra di Lahti. Attualmente primi in classifica, gli uomini dell’ex coach della nazionale e trascinati dalla coppia SmolenakNiinimaki, hanno perso – tra l’altro all’overtime – una sola delle otto partite sin qui disputate, segnando 22 reti ma soprattutto subendone solo 13.

Dietro di loro l’ammucchiata fino al sesto posto, con in particolare il SaiPa che dopo un inizio stentato ha infilato quattro vittorie consecutive, grazie alle reti dell’americano Patrick Davis – ex fra gli altri di CSKA Mosca e New Jersey Devils – in grado di andare a segno in ogni partita sin qui giocata. Discreto, anche se piuttosto altalenante l’inizio di campionato del Lukko Rauma di Petteri Nummelin, che finora a messo a referto 1 gol e 4 assist.

Ben più difficoltosa la situazione in casa del TPS Turku, che invece di iniziare una stagione del rilancio sta arrancando sul fondo della classifica reduce da una serie in cui ha raccolto solo due punti in cinque match. Non se la passa molto meglio il HIFK Helsinki di Ville Peltonen e Eero Somervuori, che risente dell’anemia dei suoi attaccanti e pur con sole 6 partite giocate, viene da una serie alternata di tre sconfitte e due vittorie.

La classifica marcatori è guidata dal citato Patrick Davis (SaiPa) con 6 gol e 3 assist, davanti al ceco Radek Smolenak (Pelicans, 6/2) e Jesse Niinimaki (Pelicans, 1/7).

Redattore, Alessandro Zacchetti si occupa in particolar modo della copertura di tutto ciò che ruota attorno all’HC Lugano e alla NLA.

Click to comment
Pubblicità
Pubblicità

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in SM-liiga