Social Media HSHS

Interviste

Schlegel: “L’Ambrì non ci ha regalato nulla, ma siamo riusciti a lottare più di loro”

Il portiere ha vinto il suo primo derby: “È stata una serata speciale. Siamo concentrati sull’obiettivo dei playoff e poco importa come lo raggiungiamo, anche se è bello vedere che a livello individuale le cose funzionano”

LUGANO – Dopo il passo falso di Bienne nell’ultima partita prima della pausa riservata alla nazionale, il Lugano martedì sera ha ripreso a macinare punti pesanti in ottica playoff.

Soprattutto però i bianconeri sono tornati a vincere – ad oltre un mese di distanza (vittoria 5-2 a Berna) – uno scontro diretto. Nel suo fin qui incredibile 2020, il Lugano infatti aveva vinto otto partite su undici, ma due delle tre sconfitte erano arrivate proprio in queste cruciali sfide da sei punti.

Grazie al successo colto nel derby, ora anche questo bilancio sorride ai bianconeri, con tre vittorie in cinque scontri diretti con le altre contendenti ai playoff nell’anno nuovo.

“La vittoria è sicuramente stata il risultato di uno sforzo collettivo”, racconta un soddisfatto Niklas Schlegel nel post partita. “L’Ambrì non ci ha regalato nulla, abbiamo dovuto lavorare per tutti e 60 i minuti e secondo me il risultato finale di 5-1 è ingannevole, perché fino a poco dalla fine è stata una partita molto tirata. Sappiamo che i biancoblù sono sempre molto battaglieri, volevamo lottare ancora più di loro e penso che ci sia riuscito bene”.

Niklas Schlegel, complimenti per la vittoria nel tuo primo derby. Quali sono state le tue emozioni?
“Direi che è stato molto speciale. Naturalmente ho già vissuto un derby ticinese, era stata la prima partita dopo il mio trasferimento a Lugano, ma qui in casa è stata un’emozione ancora più unica. I tifosi hanno iniziato a cantare già durante il riscaldamento, era incredibilmente rumoroso, al punto che a tratti era difficile comunicare con i difensori. Si è notato come qui i fans siano presenti e coinvolti, mettendoci tantissime emozioni”.

Il fatto di essere riusciti a volgere a vostro favore una sfida tirata è sicuramente un segnale importante, considerando che da qui alla fine saranno tutte partite del genere…
“Sicuramente. Ci avviciniamo sempre di più alla fine della regular season, ogni squadra necessita di punti e a nessuno viene regalato qualcosa, sul ghiaccio bisogna lottare per ogni centimetro”.

Hai offerto un’altra solida prestazione. I tuoi numeri in bianconero sono ottimi: 1,3 gol a partita, parando oltre il 95,5% dei tiri. Inoltre in 4 delle tue 5 partite hai subito al massimo un gol…
“Sono soprattutto felice del fatto che abbiamo vinto la maggior parte di queste partite. Ovviamente l’obiettivo è quello di raggiungere i playoff e alla fine il come non è importante. Naturalmente però è bello se anche a livello personale le cose funzionano”.

Redattore. Dominick von Burg si occupa in particolar modo della copertura pre e post partita delle partite dell'HC Lugano. Laureato in Scienze dello Sport e della Comunicazione.

Click to comment
Pubblicità

HSHS Talk

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Interviste