Social Media HSHS

NHL

Miller chiude l’anno battendo gli Isles, è la fine di un’era?

6948574565_e86b5eff57_z(Dinur)

BUFFALO – Nella notte di venerdì i Buffalo Sabres hanno giocato la loro ultima partita della stagione contro i New York Islanders di Streit e Tavares, vincendo agli shootout con il risultato di 2-1. Nell’occasione il portiere di casa Ryan Miller ha compiuto 30 parate nell’arco di 65 minuti di gioco, chiudendo la porta completamente durante i rigori ed effettuando due interventi decisivi durante l’overtime.

Per il 32enne portiere è stata la 500esima partita della carriera in NHL, tutte giocate con la maglia dei Sabres e – nonostante un grave errore sull’unico gol degli Islanders – è stato uno dei protagonisti della serata. Il match aveva però una doppia importanza per lui, dato che potrebbe essere stato l’ultimo tra i pali di Buffalo.

Stando a quanto riportato da diversi media nordamericani, infatti, Miller avrebbe già messo in vendita la sua casa, aggiungendo ulteriore carne al fuoco ai diversi rumors che lo volevano già sul mercato durante la ultima trade deadline. “Per ora sto solo cercando di godermi il momento”, ha spiegato il giocatore a Buffalo News.

Ryan Miller ha attualmente ancora un anno di contratto valido con i Sabres per una remunerazione di 6’250’000 dollari, prima di diventare UFA al termine del campionato 2013/14. Un suo addio rappresenterebbe la fine di una vera e propria era per Buffalo, che da qui dovrà partire per ridare stabilità ad una squadra che in passato è stata tra le assolute protagoniste.

Capo redattore e fondatore, Andrea Branca si occupa di tutti gli aspetti gestionali e redazionali. Si è laureato in Scienze della Comunicazione con un Master in Gestione dei Media all'Università della Svizzera italiana.

Click to comment
Pubblicità

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in NHL