Social Media HSHS

Rockets

Rockets sconfitti all’esordio, il GCK si impone 3-1

I ragazzi di Cadieux hanno tenuto bene soprattutto nel primo tempo, ma due reti in rapida successione hanno deciso l’incontro in entrata di periodo centrale

KUSNACHT – È iniziato con una sconfitta per 3-1 in casa dei GCK Lions, la stagione di Swiss League dei Ticino Rockets.

Impegnati sulla pista zurighese, i ragazzi di Cadieux hanno sostanzialmente perso l’incontro a causa di una brutta entrata in materia nel secondo tempo quando, tra il 21’54 e il 22’34, Gian-Andrea Thöny e Tim Berni hanno portato sul 2-0 gli uomini di Leo Schumacher, trovando già quindi il game winning gol.

Rete già decisiva quella del 2-0, dato che la risposta seppur immediata dei Rockets ha prodotto l’unico gol di Isacco Dotti in power play al 24’58, lasciando la rimonta incompiuta.

Un vero peccato per gli ospiti, dato che nel primo tempo i biaschesi avevano trovato ottime occasioni da rete con Fritsche, Goi e Zorin – di ritorno da Lugano – in serie, senza però riuscire a bucare Zürrer, oltre a un palo colpito dallo stesso attaccante russo.

Anche Stefan Müller non è rimasto inoperoso (premiato a fine match come il migliore dei Rockets) bravo a salvarsi in un paio di circostanze pericolose in particolare sul citato Thöny.

Detto del secondo periodo andato in favore dei padroni di casa, i Rockets si sono ripresentati sul ghiaccio dopo la seconda pausa aggressivi e determinati a raddrizzare la baracca, ma le occasioni da rete sono cadute col contagocce, al contrario del GCK che, con il solito indemoniato Thöny, coglie anche un palo al 52′.

L’occasione giusta capita però sul bastone di Zorin, ben ibeccato da Incir, ma l’ex attaccante del Red Ice non riesce a superare Zürrer, autore di un ottimo intervento sul biaschese e decisivo ai fini del match. A nulla è poi valso l’ultimo tentativo in 6 contro 5 dei Rockets per cercare il pareggio e, anzi, è arrivato anche il definitivo 3-1 a porta vuota a firma Hayes.

Un esordio complicato in casa di un’avversaria diretta, e ad attendere i ragazzi di Cadieux per il secondo appuntamento del campionato c’è il Rapperswil da affrontare ancora in trasferta. Un inizio duro per Müller e compagni, ma sicuramente anche un banco di prova interessantissimo per i rossoblù.

Redattore, Alessandro Zacchetti si occupa in particolar modo della copertura di tutto ciò che ruota attorno all’HC Lugano e alla NLA.

Click to comment
Pubblicità
Pubblicità

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Rockets