Social Media HSHS

Rockets

Rockets battuti per 2-1 alla Valascia dal La Chaux-de-Fonds, rete rossoblù di Mazzolini

AMBRÌ – Nel pomeriggio di domenica i Ticino Rockets sono stati battuti per 2-1 dai La Chaux-de-Fonds alla Valascia, al termine di una sfida rimasta aperta sino agli ultimissimi secondi di gara.

I ragazzi di Cadieux si sono resi protagonisti di un primo tempo piacevole, con numerose occasioni su ambo i fronti, ma i due portieri Connor Hughes e l’ex biancoblù Tim Wolf sono stati più abili degli attaccanti delle rispettive squadre.

Nel periodo centrale, nonostante una buona energia dei ticinesi, sono gli ospiti a portarsi in avanti grazie ad un altro ex leventinese, Dominic Forget, mentre i Rockets reagiscono trovando una rete in powerplay, annullata però dopo la visione del video.

Arriva così il raddoppio ospite in superiorità numerica firmato da Daniel Carbis, mentre la reazione dei Rockets è stata affidata agli interessanti impulsi garantiti da Lhotak, in pista per la sua terza partita in tre giorni (così come Mazzolini).

In entrata di terzo tempo i Rockets dimezzano lo svantaggio grazie a Mazzolini, ben supportato da Vedova, che nello slot trafigge Wolf. Galvanizzati dalla rete i Rockets ci provano con insistenza, ma il pareggio non arriva, questo nonostante un clamoroso palo colpito in pieno da Lhotak a quattro secondi dalla fine.

Click to comment
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Rockets