Social Media HSHS

NHL

Roberto Luongo a Toronto? Il rumor torna ancora d’attualità

164870999_slide(canucks.nhl.com)

VANCOUVER – Con il rapido avvicinarsi della trade deadline NHL tornano d’attualità le voci di corridoio che vorrebbero un forte interessamento dei Toronto Maple Leafs al portiere dei Vancouver Canucks, Roberto Luongo. È palese che per i Canucks tenere in squadra anche in futuro Cory Schneider e Roberto Luongo non sia la tattica migliore, soprattutto dal punto di vista di un salary cap che verrebbe appesantito oltremodo.

C’è però anche da considerare il particolare contesto in cui si trovano ora i Toronto Maple Leafs, protagonisti di una buona stagione che li vede perfettamente in corsa per la conquista di un posto nei playoff. James Reimer e Ben Scrivens, inoltre, non hanno deluso i propri tifosi e stanno dimostrando di poter gestire tutto sommato bene l’enorme pressione che c’è sulle loro spalle.

Il GM dei Leafs, Dave Nonis, pare essere ancora interessato ad aggiungere un portiere con esperienza alla sua squadra in vista dei playoff, ma l’arrivo di Luongo rappresenterebbe un’operazione di grandissime proporzioni che potrebbe cambiare la franchigia per i prossimi anni. Non bisogna infatti dimenticare che il portiere, 33enne, porta con se un cap di 5,333,333 dollari annui sino alla stagione 2021-22.

In sostanza, quindi, portare Luongo ai Maple Leafs significherebbe eliminare ogni possibilità per Reimer di diventare il portiere titolare in pianta stabile della franchigia. Un dilemma su cui indubbiamente vale la pena di riflettere.

Capo redattore e fondatore, Andrea Branca si occupa di tutti gli aspetti gestionali e redazionali. Si è laureato in Scienze della Comunicazione con un Master in Gestione dei Media all'Università della Svizzera italiana.

Click to comment
Pubblicità

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in NHL