Social Media HSHS

Interviste

Reuille: “Questa è una sconfitta che fa male, ora dobbiamo stare uniti come gruppo”

Il veterano ha analizzato il derby: “Incassare sei gol non è accettabile, ci vuole molto più sacrificio. L’Ambrì non ha mollato ed è tornato in partita lavorando duramente, su questo non c’è nulla da dire”

AMBRÌ – C’è parecchia amarezza sui volti dei giocatori bianconeri negli spogliatoi della Valascia. La squadra di Greg Ireland ha perso venerdì sera un derby dai tanti significati, e ciò che fa probabilmente più male è stato vedere un avversario che ha saputo imporsi perché dimostratosi più squadra rispetto al Lugano.

“Questa sconfitta fa molto male”, ammette subito il veterano Sebastien Reuille. “Abbiamo cominciato bene, ma abbiamo lasciato che l’Ambrì tornasse in partita e dopo non siamo riusciti a gestire bene la situazione. Loro sicuramente hanno fatto un bel lavoro nel non mollare, non hanno mai pensato che fosse già finita e dopo aver ottenuto il secondo gol hanno girato l’incontro. Per noi adesso è dura”.

Avete forse commesso l’errore di pensare di aver già messo un’ipoteca sulla sfida dopo una decina di minuti?
“Quello non credo. Una partita sappiamo che si gioca sull’arco di 60 minuti, dunque non pensavamo di averla già in mano dopo i gol segnati all’inizio… Venerdì sera non siamo però riusciti a giocare con continuità, e questo è un difetto che sappiamo si paga spesso”.

È dunque sul piano mentale che l’Ambrì ha fatto la differenza?
“Sicuramente non hanno mollato, sono tornati in partita lavorando duro e su questo non c’è assolutamente niente da dire. Per noi questa è una tendenza che c’è stata in tutta la stagione, spesso eravamo avanti di alcuni gol e poi abbiamo lasciato gli avversari ritornare nel match… Così non va bene e le cose devono cambiare in vista delle prossime partite”.

Domenica ospiterete il Ginevra in un altro match cruciale…
“Oramai tutte le partite sono fondamentali per noi arrivati a questo punto. Sappiamo bene quello che dobbiamo fare, perchè di match ne mancano sempre meno… Dobbiamo andare a prendere i tre punti e nient’altro”.

Resta il conforto di una classifica cortissima, i risultati degli altri match di venerdì sono stati perlomeno favorevoli…
“Onestamente non abbiamo ancora guardato gli altri risultati, ma le risposte devono arrivare al nostro interno. Dobbiamo stare assieme come gruppo per ottenere punto dopo punto, poi alla fine faremo i conti”.

In questo senso dovrete ritornare in carreggiata in termini difensivi…
“Indubbiamente. Incassare sei gol in un derby non è accettabile, in retrovia dobbiamo chiaramente sacrificarci parecchio di più. Sicuramente a tutti i livelli possiamo migliorare, a partire dal forecheck, che può impedire sin dall’inizio agli avversari di arrivare nella nostra zona”.

Capo redattore e fondatore, Andrea Branca si occupa di tutti gli aspetti gestionali e redazionali. Si è laureato in Scienze della Comunicazione con un Master in Gestione dei Media all'Università della Svizzera italiana.

Click to comment
Pubblicità

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Interviste