Social Media HSHS

Ambrì Piotta

Reichert: “Contenti per i tre punti ma dobbiamo migliorare in difesa”

(Y. Leonardi)

Marc Reichert, un commento riguardo al match di stasera…
“Penso che sia stato un match di alti e bassi. Siamo passati subito in doppio vantaggio, ma poi loro hanno accorciato. In seguito è stato un sussegguirsi di reti da una parte e dall’altra. Alla fine credo che sia comunque una buona vittoria e siamo contenti per i tre punti conquistati”.

Dopo un derby non è sempre facile ritrovare la vittoria, ma questa sera ce l’avete fatta… Questo è un segnale che la squadra ora è più forte mentalmente?
“Penso che abbiamo giocato con più fiducia, dettata anche dalle vittorie e dai buoni risultati delle ultime settimane. È più semplice giocare quando si ha più convinzione nei propri mezzi. Non eravamo contenti dopo la partita di Lugano, che non è di certo stata la nostra miglior prestazione, quindi questa sera volevamo mostrare una reazione. Credo che ci sia stata ed abbiamo fatto un ulteriore passo nella giusta direzione”.

Nelle ultime partite si è notato come finalmente riuscite a segnare con molta più facilità…. Concedete qualche spazio in difesa ma il gioco offensivo è migliorato molto, è merito di Pelletier?
“È difficile dirlo, di sicuro ha a che fare con la fiducia che abbiamo ora. Quando perdi dieci partite di fila sei demoralizzato, avevamo anche lì delle occasioni ma il disco non entrava mai. Ora ci sono delle volte che addirittura segnamo anche in modo fortunoso e non sempre si capisce bene perché il disco sia entrato (ride ndr). Ad ogni modo ora molti ragazzi diversi segnano e questo è molto importante per gli equilibri dell’intero team”.

(Y. Leonardi)

È bello vedere anche che i nuovi arrivi come te, Miéville, Pedretti, ecc… stiano iniziando ad andare a segno con regolarità…
“Sì, è sempre divertente segnare (ride ndr), ma prima di tutto siamo venuti qui per aiutare la squadra a vincere. L’intero team sta giocando bene attualmente ed è più facile anche per noi rendere al meglio”.

Sabato andate a Davos, cosa pensi che sia importante migliorare rispetto alla partita di questa sera?
“Penso che il nostro gioco difensivo debba essere molto migliore di quello visto questa sera. Abbiamo concesso loro troppi goal facili, almeno tre dei quattro subiti. Contro il Davos non vogliamo smettere di vincere, sarà allora importante chiudere meglio la nostra zona difensiva e giocare più semplice di questa sera. Se lo faremo, torneremo indietro con dei punti”.

Per essere sinceri, senza Spezza sarebbe stata più facile per voi…
“Beh, sapevamo che lui è un grande giocatore, difficile da gestire, forte fisicamente ed oltretutto dotato di una visione di gioco incredibile. Oramai è così, in questo momento ci sono giocatori eccezionali qui in Svizzera ed è sempre una sfida. Sarà una sfida anche domani sera a Davos contro Thornton e Nash, ma lo sarebbe anche senza loro due. Guardiamo avanti e pensiamo solamente alla partita”.

ASCOLTA L’INTERVISTA AUDIO A MARC REICHERT:

Studente universitario in Scienze della Comunicazione all'USI, segue giornalmente lo sport a 360°. Si occupa principalmente delle interviste, seguendo da vicino l'Ambrì Piotta.

Click to comment
Pubblicità

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Ambrì Piotta