Social Media HSHS

National League

Quennec, Gillis e Gall cercano di fermare l’emorragia del Ginevra donando 1.2 milioni

La cifra apportata dai tre membri del CdA permetterà di pagare le fatture più urgenti e ridurre i problemi di liquidità, in attesa di una soluzione definitiva. Il club stima un deficit a fine stagione di al massimo 6 milioni

(PPR/Martial Trezzini)

GINEVRA – Per far fronte alle note difficoltà di liquidità, ed in attesa di trovare una soluzione definitiva in questo senso, tre membri del consiglio di amministrazione del Ginevra ServetteHugh Quennec, Mike Gillis e Peter Gall – hanno deciso di apportare a titolo personale alle casse del club la somma di 1.2 milioni di franchi.

Questo apporto permetterà al club di pagare le fatture più urgenti, mentre i pagamenti dei salari di gennaio 2018 sono già stati confermati. Delle discussioni sono inoltre in corso con la città di Ginevra per il pagamento degli affitti del 2017.

Per quanto riguarda la salute finanziaria del club, il deficit massimo previsto per la stagione 2017/18 sarà nel peggiore dei casi di 6 milioni. Questa cifra non tiene conto delle entrate che verranno a generarsi durante i playoff, né delle misure economiche che si stanno mettendo in atto. Questa cifra comprende inoltre una parte di costi legati allo sviluppo del progetto di nuova pista.

Click to comment
Pubblicità

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in National League