Social Media HSHS

Interviste

Pinana: “In pista con l’obiettivo di giocare in NLB e ai Mondiali U20”

BIASCA – Dopo essere stato il miglior difensore dello scorso campionato élite con un bottino di 33 punti in 34 partite, Christian Pinana è pronto a guardare al futuro dopo aver messo la sua firma su un contratto di formazione con l’Ambrì Piotta, club che lo ha fatto crescere e che ha ora il compito di valorizzare al massimo il suo talento.

Dopo un’estate caratterizzata anche dai primi campi di allenamento con la U20 di Christian Wohlwend e dalle ottime prestazioni al torneo di Dresden, il 19enne ha giocato le sue prime due amichevoli con la maglia dei Ticino Rockets, affrontando GDT ed EVZ Academy.

“Ammetto di aver fatto un po’ di fatica nella mia prima uscita contro il Bellinzona, visto che era diverso tempo che non giocavo – ci ha spiegato Pinanama già dalla sfida di sabato pomeriggio tutto è andato molto meglio, ho ripreso il ritmo e tutto è stato positivo”.

Christian Pinana, quello con l’EVZ Academy era un test interessante perchè rappresenta una realtà simile alla vostra… Come credi sia uscito il Biasca da questo confronto?
“Sicuramente possiamo fare molto meglio, ma abbiamo visto che possiamo giocarcela contro di loro così come contro qualsiasi altra squadra. La partita di sabato pomeriggio si è rivelata essere un po’ particolare, con tante penalità che ci hanno costretto a fare gli straordinari in boxplay… Se saremo più disciplinati sicuramente potremo ottenere risultati migliori”.

Dovete trarre insegnamento da quel secondo tempo, quando siete caduti facilmente nelle loro provocazioni…
“Sì, i nostri avversari hanno giocato molto sulle emozioni e questa volta effettivamente siamo caduti nella loro trappola. Tra due settimane avremo però occasione di fare meglio perchè li incontreremo proprio nella prima partita di campionato, e lì toccherà sicuramente a noi fare il nostro gioco”.

L’Ambrí ha comunicato la tua firma indicando che giocherai negli élite, restando a disposizione di Biasca e della prima squadra biancoblù…. Sai già dove inizierai il campionato e come verrà poi diviso?
“Questo dipenderà molto da me, da Luca Cereda e dallo staff tecnico dei Rockets… Se mi vorranno in squadra e mi sarò meritato il posto allora giocherò con il Biasca, altrimenti scenderò in pista con gli juniori restando poi a disposizione su entrambi i fronti. Il mio obiettivo è sicuramente quello di giocare in NLB e farò di tutto per riuscire nel mio intento”.

Lo scorso anno avevi avuto spazio in qualche amichevole con l’Ambrí, mentre sinora Kossmann non ha impiegato alcun giovane extra… Visto il concetto di farm team, in che modo vi sentite parte anche dei biancoblù?
“Ci sentiamo sicuramente inclusi nel progetto, anche se non ho ancora partecipato ad un vero allenamento con loro, se non all’inizio della preparazione. Successivamente nel mio caso sono spuntati alcuni problemi extrahockeyistici che andavano risolti, ma lo scopo del Biasca è proprio quello di dare spazio ai giovani, mentre ad Ambrì ci saranno sicuramente delle chance durante la stagione”.

Durante l’estate hai partecipato ai campi d’allenamento con la U20 e al torneo di Dresden… Che impressioni hai avuto da questa prima esperienza con Wohlwend?
“Il nuovo head coach mi piace molto, così come il suo modo di allenare. Credo di aver disputato delle buone partite con la Nazionale in questa fase di preparazione, in novembre è in programma il prossimo torneo e spero di riuscire a guadagnarmi un posto per i Mondiali di categoria”.

Capo redattore e fondatore, Andrea Branca si occupa di tutti gli aspetti gestionali e redazionali. Si è laureato in Scienze della Comunicazione con un Master in Gestione dei Media all'Università della Svizzera italiana.

Click to comment
Pubblicità

HSHS Talk

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Interviste