Social Media HSHS

Nazionale

Pestoni e gli NHLer Brunner e Josi stendono la Repubblica Ceca

IMG_6176(© Berend Stettler)

NEUCHATEL – In una pista di Neuchatel colma di spettatori – oltre 6000 tifosi presenti – e carica d’entusiasmo per l’arrivo della Nati in una località spesso snobbata dal grande hockey, la Svizzera si è sbarazzata con un perentorio 3-1 della Repubblica Ceca nel primo atto di una doppia sfida che vedrà andare in scena la rivincita nella giornata di domenica.

Forte dei rinforzi giunti dalla NHL, la selezione rossocrociata ha mostrato tutt’alto piglio rispetto a quanto visto nella deludente sconfitta patita in Bielorussia nell’ultima uscita. Logica conseguenza di questo cambio di marcia è stato il punto dell’1-0 messo a segno in power play da Damien Brunner al sesto minuto di gioco. L’attaccante dei New Jersey Devils è una delle punte di diamante della squadra di  Sean Simpson ed in questa occasione ha già dimostrato di poter fare la differenza anche in campo internazionale, nonostante le recenti poco convincenti esibizioni alle Olimpiadi.

A dimostrazione che le star provenienti da oltreoceano non siano tornate in Europa soltanto per fare vacanza, un altro giocatore fresco di Olimpiadi ha poi portato lo score sul 2-0. Roman Josi, MVP dell’ultima rassegna iridata e pedina fondamentale nello scacchiere di Nashville, ha portato a due le lunghezze di vantaggio, di nuovo mostrando di trovarsi a suo agio con la croce bianca sul petto. Dalle prestazioni del difensore offensivo passano gran parte delle speranze del popolo svizzero, ancora memore della straordinaria cavalcata di un anno fa.

Il ritmo è poi calato nel prosieguo dell’incontro ed un po’ di confusione nelle giocate ha permesso anche a Genoni di mettersi in mostra, con l’estremo difensore grigionese che con grande abilità è riuscito a mantenere la sua porta inviolata.

Al 56’ è poi giunta la ciliegina sulla torta, con la rete del provvisorio 3-0 messa a segno dal solito Inti  Pestoni. Il giovane asso biancoblù si sta mettendo in mostra in questi incontri amichevoli e, dopo una stagione esaltante, sta trovando la gioia del gol con regolarità anche in Nazionale. A questo punto sarebbe una sorpresa se il numero 18 non facesse parte della comitiva finale che si dirigerà a Minsk per i Mondiali.

A rovinare soltanto in parte la festa rossocrociata è stato nel finale Vondrka, che al 58’ ha spezzato lo shutout di Genoni infilando l’inutile 3-1.

Questa vittoria è sicuramente positiva ma, ottenuta al cospetto di una “Cechia B”, non deve illudere. Il cammino verso l’elite è ancora lungo ed al Mondiale serviranno massima concentrazione ed anche un pizzico di fortuna per bissare i risultati dell’anno passato. Fa comunque piacere notare come i rinforzi della NHL si siano già ambientati molto bene, risultando importanti valori aggiunti e non corpi estranei inseriti a forza nella squadra.

Per ulteriori conferme l’appuntamento è a questa domenica, quando si disputerà la rivincita tra le due rappresentative nazionali.

Reto è uno studente in economia e grande appassionato di hockey a 360 gradi, si occupa delle partite dei biancoblù e della sezione dedicata alla Nazionale.

Click to comment
Pubblicità

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Nazionale