Social Media HSHS

Ambrì Piotta

Paolo Duca: “Squadra tutta cuore e grinta, che belle emozioni!”

garage

AMBRÌ – Dopo il primo derby stagionale disputatosi alla Valascia, terminato con una vittoria ai supplementari e in rimonta dell’Ambrì Piotta, abbiamo avvicinato il capitano biancoblù Paolo Duca – vero trascinatore della squadra – per scoprire quali erano le sue impressioni riguardo l’incontro ed analizzare insieme a lui il match.

Paolo Duca, complice anche l’infortunio di Pestoni partivate sfavoriti e sino alla seconda pausa pareva che tutto fosse già scritto, perlomeno a livello di risultato, invece…
“Beh a livello di risultato sì, ma direi che il primo tempo è stato abbastanza equilibrato, mentre nel secondo abbiamo giocato un buon hockey ma abbiamo preso tre goal. Secondo me quelle reti sono arrivate un pochino contro l’andamento del gioco. Sicuramente sia il goal in powerplay che le due azioni in contropiede erano molto belle, ma noi abbiamo macinato gioco nel secondo tempo creandoci tantissime occasioni. Sul 3-1 ci siamo buttati tutti in avanti per tentare di recuperare subito ed abbiamo subito il 4-1 perché eravamo scoperti. A quel punto abbiamo tirato il fiato un secondo, ci siamo detti che dovevamo continuare a giocare come prima perché il gioco funzionava e le occasioni arrivavano. Sono contento che siamo riusciti a girare uno svantaggio di 4-1, vincere un derby in casa per 5-4 all’overtime, oltretutto in boxplay, è un’emozione incredibile. Prima del derby c’erano grandi aspettative, era il primo della stagione ed era in casa. Era da tanto che lo aspettavamo, inoltre quest’anno il Lugano è una squadra rinnovata che sapevamo andare molto bene in trasferta ed essere pericolosa in attacco ed in superiorità. Sono delle belle emozioni, venerdì sera sono usciti il cuore e la grinta di questa squadra, elementi che forse in settimana erano venuti un po’ a mancare, ma possiamo dire che li abbiamo tenuti in serbo per il derby (ride ndr.)”.

Si dice che è nei momenti di difficoltà che si fa gruppo e si mostra il vero carattere di una squadra e dei propri leader… Ci viene da dire: ad immagine della rete di Adam Hall…
“Che spettacolo! Adam è un grandissimo lavoratore che agisce a tutta pista. Ha già messo a referto cinque reti malgrado sia un centro con caratteristiche difensive, o perlomeno è quanto gli è stato richiesto in NHL negli ultimi anni. È un uomo di valore anche all’interno dello spogliatoio, è un ragazzo che lavora veramente duro ed è un esempio per tutti. Sono contentissimo che sia arrivato per mano sua questo quinto goal nell’overtime che ci ha regalato la vittoria. Sono altrettanto contento per Giroux e per Aucoin, entrambi a segno questa sera. Sono uomini importantissimi per noi ed è chiaro che tutti si aspettano che segnino ad ogni partita. L’hockey però non va così, è fatto di tanti aspetti”.

Due punti nel derby e sabato andate ad affrontare un Friborgo di nuovo sconfitto, è un’occasione ghiotta…
“C’è l’occasione come in ogni partita, ma onestamente preferisco giocare contro una squadra che la sera prima ha vinto 10-0 rispetto ad una che ha perso fuori casa e che si trova in difficoltà. Ci aspettiamo un Friborgo super agguerrito e col coltello fra  i denti, quindi sarà una lotta, però andiamo a Friborgo per portare a casa i punti”.

Studente universitario in Scienze della Comunicazione all'USI, segue giornalmente lo sport a 360°. Si occupa principalmente delle interviste, seguendo da vicino l'Ambrì Piotta.

Click to comment
Pubblicità

HSHS Talk

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Ambrì Piotta