Social Media HSHS

Ambrì Piotta

Nuova Valascia, per l’inizio dei lavori manca solo l’attestazione del Consiglio di Stato

QUINTO – Come riferisce il Corriere del Ticino, per l’inizio dei lavori di costruzione della Nuova Valascia manca un ultimo “OK”. La prima picconata potrà infatti essere data solamente nel momento in cui il Governo farà da garante, dando la sua attestazione che l’intero finanziamento del progetto – dal costo di 53 milioni – è stato completato.

Il quotidiano indica come data probabile per l’inizio degli scavi la seconda metà del mese di ottobre, o al più tardi i primi di novembre. L’avvio del cantiere potrebbe poi sbloccare la situazione all’accademia sportiva già da tempo ipotizzata presso l’ex Sanatorio di Piotta e promossa dall’investitore kazako Timuz Azimov, il cui futuro è legato alla realizzazione della nuova arena biancoblù.

Nel corso dei prossimi giorni i rappresentanti di Valascia Immobiliare illustreranno al Consiglio di Stato i dettagli della struttura di finanziamento già nota e presentata in più occasioni alla stampa. All’organo cantonale il compito di assicurare la provenienza e la presenza dei capitali tramite una certificazione, che permetterà finalmente l’inizio della costruzione. Questo consentirà inoltre all’HC Ambrì Piotta di rispettare i termini concordati con la SIHF.

Click to comment
Pubblicità

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Ambrì Piotta