Social Media HSHS

Ambrì Piotta

Noreau: “Ho iniziato ad allenarmi, voglio una squadra vincente!”

Eishockey NLA - ZSC Lions - HC Ambri Piotta

Il campionato dell’Ambrì-Piotta si è concluso ormai da un mese e mezzo ma, grazie al mercato in fermento e le note vicende societarie, i tifosi biancoblù non sono di certo andati in letargo in attesa delle prime amichevoli estive.

In vista della prossima stagione e considerata la situazione attuale dei leventinesi abbiamo contattato quello che per il momento rimane l’unico difensore straniero rimasto in rosa, Maxim Noreau. Attualmente in Canada, il leader della difesa ci ha gentilmente rilasciato un’intervista a tutto tondo tra presente, passato e futuro.

Come stai Maxim, ti stai godendo le meritate vacanze?
“Mi sto sicuramente godendo la compagnia dei miei amici e della mia famiglia. Amo vivere a Montréal durante l’estate”.

Qui in Ticino non si sa molto di quello che fanno gli stranieri una volta tornati nei rispettivi paesi d’origine, che hai fatto sinora?
“Sono andato a trovare famigliari e amici per circa due settimane, poi sono andato in vacanza in Messico per rilassarmi in spiaggia e in piscina”.

Hai già ricominciato ad allenarti? Sei in contatto con il preparatore atletico Dino Lauber?
“Ho iniziato ad allenarmi oggi a dire il vero (lunedì, ndr). Mi piace leggere e studiare tecniche di allenamento quindi non parlo molto con i preparatori atletici perché amo prepararmi da solo i programmi di workout. Mi sto attualmente allenando con mio fratello (Samuel Noreau ndr) che è stato draftato dai New York Rangers”.

Eishockey NLA  - HC Ambri Piotta - HC Davos(© Y. Leonardi)

Ti sono giunte le recenti notizie dei problemi finanziari che affliggono la società? Sei preoccupato per questa situazione?
“Sono preoccupato perché ovviamente ho a cuore le sorti del club e voglio continuare a giocare per i biancoblù. Credo però fortemente che il Ticino, i tifosi e il club possano trovare una via per salvare la società”.

Hai avuto contatti con giocatori o membri dello staff tecnico/dirigenziale riguardo questa situazione o per altri motivi?
“Non ho contattato né sono stato contattato da nessuno, ma di sicuro il mio agente sta parlando con qualche membro della società. Io cerco di stare lontano da tutto quello che non concerne l’hockey giocato e lascio le discussioni al mio agente”.

Zdenek Kutlak ha deciso di non rinnovare il proprio contratto con il club, cosa ne pensi?
“Auguro a Kuts buona fortuna, è stato un ottimo compagno durante i due anni che ho trascorso ad Ambrì. Nel business dell’hockey i giocatori cambiano squadra ogni anno e nuovi giocatori arrivano nel gruppo. Fa parte del gioco e bisogna trovare ogni anno la soluzione giusta per rimpiazzarli e nel contempo migliorare il livello”.

Uno dei papabili candidati per sostituirlo è un tuo grande amico, Alexandre Picard. Tu lo hai sentito? Ti ha chiesto qualcosa riguardo al club? In generale come lo descriveresti?
“Ho parlato molto con Alex. Era infortunato la scorsa stagione in KHL ed è stato un anno duro per lui. È un buon giocatore ed anche una brava persona”.

Hai saputo che il Langnau è stato retrocesso in NLB ed il Losanna promosso in NLA? Qual é la tua opinione a riguardo?
“È veramente brutto per il Langnau. So che il Losanna aveva davvero una squadra forte, ma questo fa parte del giocare in Svizzera e delle regole in vigore nel vostro campionato, immagino che potrebbe succedere ogni anno… ”.

DSC_8517(© A. Branca)

Guarderai gli imminenti mondiali?
“Li guarderò un pochino, ma soprattutto guarderò i play-off NHL per vedere quale squadra conquisterà la Stanley Cup”.

Ti sei incontrato con Matt Duchene e Cory Schneider da quando sei tornato? Andrai a vedere qualche partita dei play-off di NHL?
“Ho parlato sia con Matt che con Cory, ma non sono andato a trovarli. Matt oramai ha finito, ma se Cory dovesse avere un buon percorso nei play-off forse andrò a vederlo giocare a Vancouver.”.

Hai avuto contatti con qualche franchigia NHL?
“Il mio agente cura tutti i contatti con le altre squadre al posto mio e per il momento non ho ancora parlato con lui di questo”.

Hai ancora la speranza un giorno di poter essere scelto da una squadra di NHL? Quanti anni pensi di poter avere ancora prima di veder sparire questa possibilità?
“Di sicuro spero che una squadra di NHL mi scelga. Penso di aver avuto due ottimi anni ad Ambrì e di anno in anno sto migliorando. Il mio obiettivo è quello di migliorare sempre di più al fine di raggiungere nuovamente la NHL. Se questo non dovesse accadere, sarò comunque diventato un giocatore migliore e questo non potrà far altro che aiutare la nostra squadra ad Ambrì”.

Quanto tornerai in Svizzera?
“Tornerò in Svizzera alla fine di luglio o per la prima settimana di agosto”.

Cosa ti aspetti dalla prossima stagione?
“Il club ha fatto un passo avanti quest’anno e credo che i giocatori in rosa continueranno a migliorarsi durante l’estate. Ho creduto nell’Ambrì sin dal primo anno in cui sono arrivato e voglio avere una squadra vincente”.

Scrivimi un messaggio in italiano da mandare ai tifosi biancobù!
“Sono molto contento in Ticino e ringrazio tutte le persone che mi hanno accolto talmente bene. Lavorerò forte quest’estate per ritornare ancora migliore l’anno prossimo! (Quest’ultima frase è stata semplicemente copiata ed incollata ndr)”.

Immagine di copertina: © Y. Leonardi

Studente universitario in Scienze della Comunicazione all'USI, segue giornalmente lo sport a 360°. Si occupa principalmente delle interviste, seguendo da vicino l'Ambrì Piotta.

Click to comment
Pubblicità

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Ambrì Piotta