Social Media HSHS

Rockets

Nell’ultimo match della stagione i Rockets cedono solo nel finale a La Chaux-de-Fonds

LA CHAUX-DE-FONDS – Nell’ultima partita di campionato, la buona prestazione purtroppo non è bastata ai Ticino Rockets. In vantaggio sino a 12 minuti dal termine, i ragazzi di Cadieux sono stati infatti sconfitti 4-3 dal La Chaux-de-Fonds, vincitore della regular season.

Fontana e compagni hanno iniziato forte, mettendo da subito in difficoltà i padroni di casa ed aprendo le marcature con Mazzolini dopo 4’13’’.  I Rockets hanno continuato a farsi preferire trovando anche la rete del raddoppio per mano di Anthony Neuenschwander al 15’22.

Nel secondo tempo, il La Chaux-de-Fonds ha alzato il ritmo, mettendo pressione sulla porta di Matthys in particolare con Coffman, sempre sul ghiaccio nei momenti caldi del match.

Ma a segnare sono stati ancora i Rockets in powerplay, con Haussener lesto ad infilare il disco alle spalle di Tim Wolf. Prima della seconda sirena però Wetzel ha accorciato le distanze.

30 secondi dopo l’inizio del terzo tempo la Patinoire des Mélèzes ha festeggiato la rete del pareggio… Rete che però gli arbitri, dopo aver visionato il video, non hanno accordato per ostruzione sul portiere.

Gli uomini di Pellettier si così sono proiettati in avanti alla ricerca del pareggio, arrivato al 48’ grazie al solito Coffman, con i Rockets in boxplay.

Due minuti dopo i neocastellani hanno trovato il primo e definito vantaggio della serata, che ha permesso loro di vincere la partita ed issarsi al primo posto della graduatoria.  Merito ai Rockets di averci provato sino alla fine, dovendosi però inchinare alla maggior classe degli avversari.

Click to comment
Pubblicità

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Rockets