Social Media HSHS

Inline

Nell’inline il Sayaluca vince ma non convince

Nel derby del Palamondo contro il Novaggio Twins, la squadra allenata da Gracco Barberis ha deluso le aspettative, infatti nessuno si sarebbe aspettato una partita contesa e combattuta fino all’ultimo.

Complice la mancanza di ordine nel gioco e l’incapacità cronica di “uccidere” le partite, smettendo di spingere sull’acceleratore, il Sayaluca si è fatto rimontare a più riprese da un Novaggio decisamente ringalluzzito, che ha saputo sfruttare al meglio le superiorità numeriche.

Con una panchina un po’ corta e la fiducia nei propri mezzi ai minimi stagionali, il Novaggio ha però ceduto nel periodo conclusivo, alzando bandiera bianca sul 10 a 8 finale in favore dei luganesi.

“Siamo bravi a recuperare, ma non a gestire il punteggio”, spiega coach Barberis, irritato per la prestazione a singhiozzi dei suoi.

“Mi aspettavo un’altra partita”, ribatte coach Ciccone del Novaggio, che si dice soddisfatto della prestazione dei suoi. Sesti in classifica, i malcantonesi non devono preoccuparsi oltremodo, mentre il Sayaluca continua a flirtare con la prima posizione, occupata attualmente dal Givisiez.

Preoccupante invece la situazione del Malcantone, che contro il Rothrist perde ancora seppur di poco. Sotto un sole cocente, gli uomini di Renzo Ricci hanno perfettamente impattato la partita, andando al primo riposo avanti per 1 a 3.

Gli argoviesi hanno ribaltato le sorti dell’incontro nel periodo centrale. I ticinesi si sono rimboccati le mani, dando sfoggio a tutta la propria grinta e determinazione, sinonimo di 5 a 5 a 9 minuti dal termine. Sono però bastati due episodi per lasciar sfilare l’avversario sul punteggio di 7 a 5 finale e perdere così un’altra occasione per conquistare punti che diventano vieppiù vitali per la salvezza dei ticinesi.

La vita nomade dei malcantonesi è giunta al termine. Infatti, sulla nuovissima pista di Cassina d’Agno, mercoledì 30 maggio alle 20.00 andrà in scena il derby tra Malcantone e Sayaluca.

“A casa nostra non deve passare nessuno”, perentorio Renzo Ricci, che vuole assolutamente dare uno scossone ai suoi ed invertire la tendenza negativa di questo non più così giovane campionato. “Sarà una battaglia ricca di emozioni”, aggiunge Barberis, che non vuole fare sconti a nessuno.

Il prossimo fine settimana si svolge il primo campo di allenamento della Nazionale U19. Tra i convocati alla corte di Daniel Ruch troviamo anche molti ticinesi: Leonardo Gamba (portiere), Giorgio Pozzi, Edo Cornaro, Lorenzo Cattaneo, Noé Rossetti, Alberto Früh tutti del Sayaluca e Ryan Koch dei Rangers Lugano. Un grande in bocca al lupo a tutti i giovani selezionati!



Simon Majek è giornalista e traduttore freelance. Su HSHS si occupa di mantenere aggiornata settimanalmente la sezione dedicata all'inline hockey.

Click to comment
Pubblicità

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Inline