Social Media HSHS

Inline

Nell’inline il Sayaluca paga a caro prezzo le molte assenze

Mentre il Roller Biasca ha festeggiato uno storico quanto meritatissimo titolo di campione Svizzero di hockey su pista, sport simile al nostro skater-inline hockey, le ticinesi in LNA hanno capitolato di fronte alle rispettive avversarie.

Inutile girarci attorno, nonostante una panchina particolarmente lunga, il Sayaluca sta pagando a caro prezzo le assenze di peso. Con Raffaele Meli, Fabrice Eisenring, Marcel Müller e Fabrizio Sundermann assenti, il rullo compressore del Sayaluca si è inceppato e non incute più timore.

Sabato nel Palamondo di Cadempino, il sorprendente Rothrist ha surclassato il Sayaluca in quanto a disciplina e rigore tattico. Apparsi disuniti e poco efficaci, i ticinesi sono comunque riusciti a fare gara in testa fino a 5 minuti dalla fine, quando ancora il tabellone elettronico indicava un sorridente 5 a 4 in favore del Sayaluca.

Agli argoviesi sono bastati poco più di 2 minuti per ribaltare le sorti dell’incontro e insaccare a porta vuota la rete della sicurezza per un 5 a 7, che premia la concentrazione e compattezza degli ospiti. Domenica, invece, in una partita valida per i quarti di finale di coppa svizzera, i Seelanders hanno ipotecato la vittoria già nei primi minuti di gioco, grazie ad un implacabile parziale di 0 a 4.

Contro l’esperienza dei Seelanders, uno strappo quasi impossibile da ricucire, soprattutto se orfani dei cecchini più temibili. Nonostante la reazione generosa dei padroni di casa, gli ospiti sono riusciti a tenere la testa avanti ed estromettere il Sayaluca dalla coppa svizzera sul punteggio finale di 5 a 7.

Destino crudele anche per il Malcantone, che ha sprecato una ghiotta occasione per sbarazzarsi di un avversario diretto in campionato. Sulla pista del Buix, i malcantonesi hanno pagato carissimo una penalità di 5 minuti nel primo periodo, conclusosi sul 4 a 1 per i giurassiani.

Nel periodo centrale uno scatenato Andrea Zappa, che ha messo lo zampino in tutte le reti del malcantone, ha suonato la carica contribuendo in maniera decisiva al recupero finalizzato da Dewis Prior per il 7 a 7 al 47esimo. Sul più bello però sono finite le batterie e il Buix ne ha approfittato per riportarsi avanti a due minuti dal termine e conquistare la posta piena.

Nonostante la sconfitta, coach Ricci adduce: “Complimenti a tutta la squadra, che ci ha creduto fino alla fine!”.

Questo fine settimana, occhi puntati sul Sayaluca juniores, che sabato 9 giugno alle 13:00 nel Palamondo di Cadempino affronta il Wiggertal United per conquistare 3 punti e mantenere vivo l’obiettivo play-off.

Simon Majek è giornalista e traduttore freelance. Su HSHS si occupa di mantenere aggiornata settimanalmente la sezione dedicata all'inline hockey.

Click to comment
Pubblicità

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Inline