Social Media HSHS

CHL

Nell’andata dei quarti di CHL il Davos si accontenta di un pareggio

DAVOS – Ultima superstite della legione rossocrociata impegnata in Champions League e soprattutto prima formazione non svedese o finlandese spintasi sino a questo stadio della kermesse europea, nell’andata dei quarti di finale il Davos si è dovuto accontentare di un 1-1 contro i vicecampioni svedesi dello Skelleftea.

Scesi in campo con la formazione tipo e con la consueta fame agonistica, gli uomini di Del Curto sono stati i primi a trovare la via del gol grazie al guizzo del giovane Marc Aeschlimann nel primo tempo. I nordici, che tra le loro fila possono vantare giocatori navigati ed esperti del calibro di Jimmie Ericsson e Patrick Zackrisson, hanno reagito immediatamente ed al 23’ hanno trovato il pareggio grazie alla segnatura del canadese Calof.

I padroni di casa, un po’ disorientati alla ripresa del gioco, sono progressivamente tornati a condurre le danze ma hanno peccato di freddezza, mancando almeno due grosse occasioni per riportarsi avanti.

Il terzo tempo è proseguito su ritmi molto elevati, con entrambe le squadre che non si sono certo risparmiate in fatto di impegno ed energia messi sul ghiaccio e che hanno onorato fino in fondo la competizione. Poco è però successo fino agli ultimi minuti, quando il Davos ha messo a segno il punto del 2-1 dopo una discesa eccezionale di Ambühl. La rete è però stata annullata dalla quaterna arbitrale dopo avere visionato il video, lasciando l’amaro in bocca ai gialloblù.

Nonostante l’impresa sia stata soltanto sfiorata, il Davos ha tutte le carte in regola per giocarsi il passaggio del turno l’8 dicembre, data in cui è prevista la gara di ritorno nel nord della Svezia. Gli scandinavi sono una delle squadre più dominanti della SHL degli ultimi 3 anni e non sono un avversario facile, ma questo Davos in formato europeo può davvero battere chiunque.

Nelle altre sfide della serata gli Espoo Blues si sono imposti 2-0 sul Kärpät, TPS Turku e Lukko Rauma si sono lasciati sul 3-3 mentre il Lulea è venuto a capo del Frölunda in un derby tutto svedese con il punteggio di 3-2.

Reto è uno studente in economia e grande appassionato di hockey a 360 gradi, si occupa delle partite dei biancoblù e della sezione dedicata alla Nazionale.

Click to comment
Pubblicità

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in CHL