Social Media HSHS

NHL

Ad ovest Chicago e Vancouver le squadre del momento

8397158190_518b120346_z(Bridgetds)

Dopo il primo scorcio di campionato sono quattro le squadre che per statistiche e numeri fanno temere gli inseguitori. Stiamo parlando di Chicago, Vancouver, Anaheim e San Jose, franchigie che stanno cominciando a far valere la propria supremazia. I Blackhawks di Chicago arrivano da una striscia di successi davvero strepitosa, l’ultima a scapito dei Predators di Roman Josi nella serata di domenica. Da notare che si tratta della sola squadra nella National Hockey League che al momento ha ottenuto punti in tutti gli incontri disputati.

In ottima forma anche Vancouver e San Jose, due squadre che non per niente difensivamente sono tra le migliori del campionato, potendo anche contare sul supporto di portieri decisamente in forma. Ed è proprio la situazione riguardante gli estremi difensori che a Vancouver continua a far discutere. Il team canadese infatti sembra non aver ancora trovato un portiere titolare (non che questo sia un problema!). Cory Schneider e Roberto Luongo hanno infatti disputato entrambi sei incontri.

La sorpresa giunge dalla California. Gli Anaheim Ducks infatti, che lo scorso campionato non si erano nemmeno qualificati per i playoff, si ritrovano in un eccellente periodo di forma. Secondi nella Western Conference, le papere di Luca Sbisa stanno mostrando un’ottima capacità realizzativa. Più fragile invece la difesa, non sempre brillante ed attenta. Da segnalare che Jonas Hiller ha subito un infortunio (non grave) in un momento delicato della propria stagione. Più volte sostituito da Viktor Fasth, l’elvetico non ha convinto, mostrando più volte parecchia insicurezza nelle sei partite giocate.

5261375155_7c2706909c_z(Bridgetds)

In ripresa troviamo Detroit e Nashville, che dopo un inizio da dimenticare avanzano a singhiozzi. Ad entrambe la squadre manca certamente la costanza, costanza che però i Red Wings stanno cominciando a ritrovare. Questo anche grazie a Damien Brunner, giocatore che sta diventando sempre più una pedina fondamentale per la squadra del Michigan. Nove sono i punti raccimolati in dodici incontri disputati (sei reti e tre assist).

Anche a St. Louis, Edmonton e Dallas manca una certa continuità nei risultati che permetta di staccare le squadre di fondo classifica. Se in California i Ducks sono la sorpresa in positivo, i Kings sono quella in negativo. Imbarazzante la situazione in casa LA, come pure a Calgary, Columbus e Colorado. Otto soli punti per queste quattro squadre che chiudono la classifica della Western Conference.

Redattore. Axl Stadler si occupa in particolar modo della copertura post partita delle partite dell'HC Ambrì Piotta. Laureato in Scienze della Comunicazione all'Università della Svizzera italiana.

Click to comment
Pubblicità

HSHS Talk

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in NHL