Social Media HSHS

Interviste

Morini: “Ripartiamo dal terzo tempo, nel weekend ci aspettano due test importanti”

L’attaccante italiano è critico dopo la complicata partita contro il Kloten: “Non abbiamo seguito il nostro gioco, ma l’importante era riuscire a vincere. Dobbiamo trovare l’energia per sopperire alle assenze”

LUGANO – Dopo aver espugnato la Bossard Arena di Zugo, il Lugano martedì sera era alla ricerca della prima affermazione casalinga contro un Kloten ancora fermo a zero punti.

Quella che sulla carta poteva essere vista come una sfida relativamente facile, sul ghiaccio si è invece rivelata una partita complicata, in cui i bianconeri hanno faticato a produrre ritmo e azioni offensive lineari, sia in powerplay che a parità numerica.

“Sicuramente dobbiamo dare merito al Kloten, che con il suo modo di giocare è riuscito a mettere in difficoltà il nostro sistema – ci confida a fine partita Giovanni Morini – però anche da parte nostra ci sono delle colpe, non abbiamo attuato bene il nostro sistema e non abbiamo seguito il nostro gioco, quindi abbiamo fatto più fatica del dovuto. Comunque sia, le partite vengono giocate da due squadre, il Kloten ha fatto del suo meglio disturbandoci molto ma l’importante è che siamo riusciti a vincere”.

Giovanni Morini, le note positive della serata sono il miglioramento visto nel terzo tempo e ovviamente la seconda vittoria consecutiva…
“Sì, sicuramente la seconda vittoria consecutiva fa bene al morale. Diciamo sempre che vincere è un’abitudine, quindi è meglio cominciare fin da subito. Il terzo tempo abbiamo avuto una bella reazione dopo un brutto secondo periodo… Era importante per noi, anche a livello mentale, essere in grado di reagire dopo una fase in cui non abbiamo giocato al nostro meglio”.

Con Hofmann e Brunner al momento mancano due pedine importanti. Per sopperire alla loro assenza Ireland sta chiedendo anche a voi della terza e quarta linea di assumervi più responsabilità?
“Sicuramente non avere a disposizione Greg e Brunni non è una cosa positiva per noi, sono due dei nostri migliori giocatori e per sopperire alla loro assenza tutti devono trovare quell’energia e quelle giocate in più. Dobbiamo cercare come gruppo di sopperire alla loro assenza”.

Vi aspetta ora un weekend molto impegnativo, contro Zurigo e Berna. Su cosa dovrete mettere l’accento i prossimi giorni per farvi trovare pronti?
“Penso che lavoreremo come al solito dando tutto in allenamento, preparando le partite al massimo delle nostre possibilità. Andremo in pista per fare la nostra sfida. Sicuramente sono due tra le migliori squadre in Svizzera e sarà un test importante per noi”.

Redattore. Dominick von Burg si occupa in particolar modo della copertura post partita delle partite dell’HC Lugano. Studente in Scienze della Comunicazione.

Click to comment
Pubblicità
Pubblicità

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Interviste