Social Media HSHS

Interviste

Morini: “Ambrì più cattivo e veloce in entrata, non basta giocare due tempi per vincere”

L’attaccante è già concentrato su sabato: “La classifica è tirata e anche la prossima partita la giocheremo contro un’avversaria diretta. Sarà importantissimo rifarci subito a Ginevra, perdere così il derby fa male”

LUGANO – Dopo aver iniziato l’anno nuovo con un successo a Davos – la terza vittoria filata e la seconda consecutiva in trasferta – il Lugano si presentava al quinto derby stagionale con delle sensazioni relativamente buone, considerando anche come motivazione supplementare il fattore pista e la possibilità di agganciare e superare in classifica proprio l’Ambrì Piotta.

Inizialmente il ghiaccio ha però detto tutt’altro, con i leventinesi capaci di colpire una prima volta dopo soli 78 secondi ed in seguito di portarsi addirittura sul 3-0 nel giro di 14 minuti.

“Non lo so, spiegare un inizio del genere è difficile”, ammette Giovanni Morini, interrogato sulle cause del brutto avvio di gara. “Penso che eravamo pronti, però loro ci hanno davvero aggredito con un’intensità pazzesca e questo l’abbiamo sofferto. Abbiamo anche fatto alcune cose buone nel primo tempo, ma sicuramente loro hanno giocato molto meglio di noi, erano più cattivi e più veloci”.

È andata invece meglio a partire dal secondo tempo…
“Sì, penso che gli altri due tempi abbiamo giocato davvero bene, ma ci è mancato un po’ di cinismo nel concretizzare alcune occasioni. Purtroppo a volte nell’hockey non basta giocare bene buona parte della partita per vincere”.

Tra le note più positive ci sono il powerplay, che ha trovato due reti, e la reazione finale che vi ha quasi portato a pareggiare la partita…
“Il powerplay, non solo in questa partita, è già da un po’ che funziona e abbiamo ripreso a segnare. Abbiamo lavorato bene, penso che oltre ai gol ci siano state diverse occasioni molto buone in superiorità. Per il resto ripeto, abbiamo davvero avuto una grande reazione dopo il primo tempo, però c’è rammarico perché ovviamente perdere così fa male”.

In trasferta ultimamente le cose stanno andando meglio e sabato a Ginevra avrete subito l’occasione per riscattarvi, anche perché la classifica rimane molto tirata…
“Sì, senz’altro. La situazione in classifica è precaria, con tante squadre in pochi punti. Anche questo weekend, con Ambrì e Ginevra, abbiamo giocato e giocheremo contro dirette rivali in classifica, quindi sarà importantissimo rifarci subito”.

Redattore. Dominick von Burg si occupa in particolar modo della copertura pre e post partita delle partite dell'HC Lugano. Laureato in Scienze dello Sport e della Comunicazione.

Click to comment
Pubblicità

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Interviste