Social Media HSHS

Interviste

Loeffel: “Vittoria importantissima per la fiducia, ma ci vuole più disciplina”

Il difensore bianconero è felice del successo ottenuto con fatica sulla Lettonia: “Sono vittorie che ti danno grande fiducia, ce la siamo guadagnata. In futuro attenti alle penalità evitabili”

BRATISLAVA – Certe vittorie hanno sapori diverse da altre, soprattutto se ottenute con il coltello tra i denti e quando il cronometro cominciava ad avviarsi verso gli ultimi giri di lancette.

La rete di Nico Hischier ha liberato la Svizzera in un match molto duro e difficile contro la Lettonia e c’è chi, come Romain Loeffel, posta sul viso i segni della battaglia, sotto forma di qualche punto di sutura al labbro.

“Sono le partite in cui va messa la passione – esordisce il difensore romando – qui è un po’ come essere nei playoff, va tutto molto veloce e bisogna dare tutto quello che si ha.”

In effetti, Romain Loeffel, è stata tutta un’altra storia rispetto alla partita di esordio…
“Era chiaro per noi, con tutto il rispetto per i nostri avversari, che non sarebbe stato come contro l’Italia. In partite come questa ti devi battere fino in fondo, devi metterci la passione e il dolore, solidità difensiva e disciplina. Queste cose ti fanno vincere e vincere così ti fa bene, abbiamo subito solo una rete e questo è molto importante”

La Lettonia con un gran forecheck e un pattinaggio continuo vi ha costretto a tornare alle basi?
“Quando non passi in una maniera allora devi tornare alle cose semplici, disco sul portiere e lottare nello slot. Nella seconda rete c’è tutto questo, Josi che tira nel traffico e Hischier che va a gettarsi per primo per spingere il disco in rete”.

In una partita dura come questa si sono viste molte penalità, anche voi avete rimediato qualche fischio evitabile…
“A livello internazionale probabilmente c’è molta più severità da parte degli arbitri su tutti i falli di bastone, dobbiamo imparare a essere più disciplinati e ad evitare soprattutto gli agganci se non anticipiamo l’avversario. Credo che comunque in boxplay abbiamo fatto un ottimo lavoro, però è importante evitare certe ingenuità che prendono troppe energie”.

Però anche in powerplay, già come contro l’Italia si sono viste difficoltà, non avete sfruttato numerose occasioni..
“Sì, l’arbitraggio è severo ma lo è su entrambi i fronti, anche noi abbiamo avuto diverse chance in powerplay, tra cui un 5 contro 3, ma non siamo riusciti a mettere abbastanza in difficoltà Merzlikins con continuità. Visioneremo dei video sicuramente per mettere a punto quello che non funziona”.

Potrebbe essere stata una vittoria molto importante per il proseguo del torneo, sia per l’avversario che per la fiducia…
“Certo, vincere fa sempre un gran bene, ma questo è il nostro obiettivo. Non bisogna pensare che dopo una vittoria o due tutto sia in discesa ma bisognerà sempre lavorare positivamente per mettere un passo dopo l’altro e guadagnare fiducia”.

Redattore, Alessandro Zacchetti si occupa di articoli e interviste relative all’HC Lugano e ai Ticino Rockets, con un occhio verso l’hockey europeo.

Click to comment
Pubblicità

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Interviste