Social Media HSHS

CHL

Lo Zugo deve sudare in CHL, vittoria sul Neman Grodno e primo posto nel Gruppo D

GRODNO – Non ha assolutamente avuto vita facile lo Zugo sul ghiaccio bielorusso del Neman Grodno, ma alla fine la squadra allenata da Dan Tangnes è riuscita ad imporsi per 4-2, confermandosi così in testa al Gruppo D.

Pur padrone del gioco, lo Zugo ha dovuto attendere sino al 38’08 per sbloccare il risultato, quando un tiro nel traffico di Martschini è finalmente valso l’1-0. In precedenza i combattivi padroni di casa erano stati salvati in più circostanze dalla Dea Bendata, visto che lo Zugo ha fatto vibrare i ferri della porta locale in ben quattro occasioni nel solo periodo centrale.

Il Neman Grodno non si è però arreso, ed è riuscito in due circostanze a rispondere alle reti svizzere. Dominic Lammer con una bella azione personale aveva ridato il vantaggio all’EVZ dopo il pareggio locale, ma Sergei Smurov era riuscito ad ottenere il 2-2 in powerplay.

La doccia fredda per i bielorussi è così arrivata al 57’56, quando un preciso tiro di Reto Suri ha chiuso la sfida. Di McIntyre a porta sguarnita il gol che ha fissato lo score sul 4-2.

Capo redattore e fondatore, Andrea Branca si occupa di tutti gli aspetti gestionali e redazionali. Si è laureato in Scienze della Comunicazione con un Master in Gestione dei Media all'Università della Svizzera italiana.

Click to comment
Pubblicità

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in CHL