Social Media HSHS

Analisi

Le 12 squadre di NLA analizzate da HSHS: EV Zugo

analisi2

L’inizio della stagione 2013/14 di NLA si sta avvicinando a grandissimi passi, ed anche quest’anno HSHS vi fornirà una completa panoramica su tutte le 12 squadre che compongono il massimo campionato svizzero.

Giorno dopo giorno troverete infatti sulle nostre pagine i nostri commenti e le nostre analisi dei vari club, a cui abbiamo aggiunto anche un nostro pronostico di posizione in classifica al termine della regular season.

Al termine di questa rubrica saremo così in grado di presentarvi la nostra previsione per la graduatoria dell’imminente campionato, in merito alla quale aspettiamo naturalmente i vostri commenti!


ZUGO

Ev_zug

La rosa 2013/14

Portieri
Brian Boucher (usa), Gianluca Hauser, Robin Kuonen

Difensori
Alessandro Chiesa, Tim Ramholt, Simon Lüthi, Florian Schmuckli, Santeri Alatalo, Andrew Hutchinson (usa), Patrick Fischer, Alessandro Lanzarotti, Yannick Blaser, Samuel Erni

Attaccanti
Nolan Diem, Björn Christen, Dominic Lammer, Fabian Sutter, Alessio Bertaggia, Sven Lindemann, Cédric Schneuwly, Reto Suri, Josh Holden (canada), Rob Schremp (usa), Lino Martschini, Fabian Schnyder (capitano), Corsin Casutt, Nico Dünner, Fabrice Herzog, Andri Spiller

Head Coach
Doug Shedden

Ass. Coach
Waltteri Immonen, Leo Schumacher


Lo Zugo arriva da una stagione molto positiva, caratterizzata dal terzo posto in regular season e da ottimi playoff, arrivati ad un nulla dall’estromettere il Berna.

La campagna di rafforzamento è stata dunque improntata a cercare di conservare l’ossatura base della squadra, rinforzandola con acquisti mirati ma importanti. 3 stranieri su 4 sono infatti volti nuovi in LNA. Pesante è stata la partenza di Omark, arrivato ai ferri corti con Shedden nel corso dei playoff, ma al quale si spera sia stato trovato un degno sostituto in Rob Schremp (da valutare però con che “testa” giungerà a Zugo…).

Da Davos e da Langnau sono poi arrivati Ramholt, Alatalo e Lüthi, pronti a dare forza fisica al reparto difensivo e destinati a non far rimpiangere la fisicità e l’esperienza di Helbling. Interessante sarà valutare la progressione di Alessio Bertaggia dopo due anni trascorsi in WHL.

Problematica e preoccupante è stata a lungo la posizione del portiere in casa Zugo. Gli svizzero-centrali, dopo aver già fin d’ora ingaggiato Stephan dal Ginevra Servette a partire dalla stagione 2014/15, aver tentato inutilmente di convincere McSorley a liberarlo anticipatamente, perso Zurkirchen attirato dall’Ambri destinato a garantirgli parecchio ghiaccio – e dopo aver cercato inutilmente di confermare Jussi Markkanen, il DS Horak ha infine deciso di affidare la difesa della porta, per una stagione, all’esperto Brian Boucher.

plusPunti forti: Il punto forte per eccellenza dell’EVZ riteniamo che sia l’eccezionale solidità difensiva, supportata da un attacco molto veloce e tecnico. Questa squadra ci sembra essere oltretutto un bel mix tra giovani e meno giovani.

minusPunti deboli: punto debole, o perlomeno non una certezza all’avvio, può essere identificato in Brian Boucher, che dalla sua sembra avere più il nome che non le qualità di un efficace estremo difensore, anche se dalla sua ha 324 partite in NHL. Gli anni migliori per lui sembrano passati.

20120915-20120915-_DSC2592(© Y. Leonardi)

Il commento di HSHS

Lo Zugo è stato costruito sulla base della squadra che ha fatto bene nelle ultime stagioni. Quest’anno, però, ci sembra avere più qualità e più profondità nella rosa: una difesa quadrata e solida, e un attacco parecchio talentuoso fanno si che lo Zugo disponga di un ottimo mix per tentare di avvicinarsi al vertice.

La stagione alle porte sarà per Doug Shedden la sesta stagione quale head coach dello Zugo. Nelle 5 stagioni precedenti ha sempre concluso la stagione in semifinale, lecito quindi attendersi che quest’anno al coach canadese verrà verosimilmente richiesto di fare un passettino in avanti.

La rosa dello Zugo ci sembra avere tanta qualità, quindi starà a Shedden dimostrare di non essere un allenatore “semplicemente” abbonato alla semifinale. Se Doug Shedden, troverà il giusto amalgama, questa squadra potrebbe anche diventare una pretendente al titolo e creare la sorpresa. Riteniamo lo Zugo la prima tra le outsider.

Pronostico regular season: 3a posizione

 


La classifica di HSHS

1. HC_Fribourg FRIBORGO GOTTERON
2. SC_Bern_Logo BERNA
3. Ev_zug ZUGO
4. Logo_ZSC_Lions ZSC LIONS
5. _ _ _ _ _ _ _ _ _ _
6. davosDAVOS
7. _ _ _ _ _ _ _ _ _ _
8. _ _ _ _ _ _ _ _ _ _
9. _ _ _ _ _ _ _ _ _ _
10. EHC_Biel_logo BIENNE
11. rapperswilRAPPERSWIL LAKERS
12. losanna LOSANNA

Laureato in Scienze Politiche all'università degli studi di Pavia con lavoro di tesi sul diritto costituzionale svizzero.

Click to comment
Pubblicità

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Analisi