Social Media HSHS

Ambrì Piotta

L’Ambrì ritrova la vittoria a Yverdon e supera 3-0 il Banska Bystrica

AMBRÌ – BANSKA BYSTRICA

3-0

(1-0, 1-0, 1-0)

HC_Banska_Bystrica_logo
Reti: 2’47 Berger (Guidotti, Lhotak) 1-0, 32’41 Giroux 2-0, 59’33 Lauper

Note: Yverdon, 822 spettatori. Arbitri Pietro, Massy; Fluri, Gnemmi
Penalità: Ambrì 5×2′, Banska Bystrica 2×2′

YVERDON – Dopo aver fatto registrare una sconfitta per 5-1 nella prima uscita alla Coupe des Bains, l’Ambrì Piotta ha immediatamente reagito e, al cospetto di un avversario superiore rispetto al precedente, i biancoblù hanno ottenuto una vittoria “pulita” per 3-0 nei confronti del Banska Bystrica, vice-campione slovacco.

Serge Pelletier ha lasciato a riposto Zurkirchen, facendo iniziare il match a Flückiger e schierando poi Tim Wolf per il secondo ed il terzo tempo, con i due che hanno registrato in combutta lo shutout. A riposo anche Bianchi e Kamber (oltre al giovane Giannini), con Samuele Guidotti che è stato impiegato al centro del quarto blocco con Lhotak e Stucki e che ha anche ottenuto un assist sulla prima rete.

Superati alcuni dolori alla schiena è tornato a giocare Sven Berger, autore della prima rete dopo un paio di minuti. Mäenpää è invece stato provato in coppia con Birbaum, mentre Gautschi ha giostrato con Zgraggen. SidlerFora il tandem restante in retrovia.

Sul fronte offensivo Daniele Grassi è invece stato “promosso” nel blocco di Hall e Lauper, mentre Emmerton ha diretto le operazioni tra Giroux e Pestoni. Orfani di Kamber, Monnet e Bastl si sono invece affidati a Jason Fuchs.

Come detto i biancoblù hanno aperto le marcature immediatamente con Berger, ed hanno poi dovuto attendere sino al 32’41 per ottenere il 2-0 grazie a Giroux, che ha allungato dopo che gli slovacchi avevano avuto l’opportunità di giocare per quattro minuti consecutivi in powerplay (bastone alto di Lauper punito con un 2+2).

Piuttosto disciplinato invece il Banska Bystrica, che ha concesso solamente due penalità minori all’Ambrì Piotta, che non ha così potuto esercitare più di quel tanto i suoi blocchi di superiorità numerica, situazione questa che andrà affinata in maniera importante nella prossima settimana.

Ha poi chiuso ogni questione Lauper a soli 27 secondi dalla terza sirena, consegnando la vittoria all’Ambrì e lanciando al meglio la sfida di sabato pomeriggio contro l’Ilves Tampere.

Capo redattore e fondatore, Andrea Branca si occupa di tutti gli aspetti gestionali e redazionali. Si è laureato in Scienze della Comunicazione con un Master in Gestione dei Media all'Università della Svizzera italiana.

Click to comment

Altri articoli in Ambrì Piotta