Social Media HSHS

Nazionale

La Svizzera vince e potrà giocarsi il quinto posto, in rete la bianconera Evelina Raselli

PYEONGCHANG – Dopo l’amara sconfitta nei quarti di finale contro la Russia, la Nazionale femminile è tornata alla vittoria superando per 2-0 la rappresentativa coreana, ed avrà così la possibilità di sfidare la vincente di Svezia-Giappone per il quinto posto del torneo.

La partita è stata caratterizzata dal debutto assoluto in una partita internazionale di Janine Alder, che ha ottenuto uno shutout sostituendo Florence Schelling, per l’occasione lasciata in panchina.

La 22enne che milita nella St. Cloud State University aveva rivestito il ruolo di riserva già alle Olimpiadi 2014, così come ai Mondiali 2015 e 2017, senza però giocare nemmeno un minuto. La sua pazienza è dunque stata ripagata domenica, quando ha fermato tutti i 19 tiri coreani.

Il match è invece stato un assoluto dominio svizzero, con addirittura 53 tiri che si sono tradotti nelle reti di Sabrina Zollinger e della bianconera Evelina Raselli, alla sua prima segnatura olimpica.

Capo redattore e fondatore, Andrea Branca si occupa di tutti gli aspetti gestionali e redazionali. Si è laureato in Scienze della Comunicazione con un Master in Gestione dei Media all'Università della Svizzera italiana.

Click to comment

Altri articoli in Nazionale