Social Media HSHS

Nazionale

La Svizzera U20 si arrende alla Svezia solamente ai rigori

(swiss-icehockey.ch)(swiss-icehockey.ch)

UFA – Si è conclusa con una sconfitta ai rigori la seconda partita della Svizzera U20 ai campionati mondiali di Ufa, dove i ragazzi di Simpson sono stati piegati solamente dopo 65 minuti di gioco dalla Svezia.

Il primo tempo si è concluso con il vantaggio della Svizzera per 1-0 grazie alla rete del difensore del Ginevra-Servette, Eliot Antonietti, che ha trovato la via della rete al 14’04 su assist di Lino Martschini. In retrovia i rossocrociati si sono invece ben difesi, resistendo anche nei momenti in cui si sono ritrovati in inferiorità numerica in seguito alle penalità rimediate da Alessio Bertaggia e Lukas Balmelli.

Il powerplay svedese è però risultato fatale agli svizzeri a metà partita, quando Sebastian Collenberg ha superato per la prima volta Nyffeler quando sulla panchina dei penalizzati si trovava Tanner Richard. Poco male però, perchè gli elvetici hanno risposto per le rime sfruttando a loro volta la prima occasione in powerplay insaccando con Mike Kunzle, già alla sua terza rete e lesto nello sfruttare un rimbalzo concesso dal portiere svedese.

46’14 è però arrivato il pareggio della Svezia con un tiro velenoso di Emil Djuse fatto partire dalla linea blu che, nonostante potesse apparire poco pericoloso, ha superato beffardamente Nyffeler. Nei minuti successivi nessuno è più stato in grado di rompere gli equilibri, costringendo così le due squadre all’epilogo dei rigori. Decisiva in quel frangente le segnatura di Rask che ha regalato la vittoria ai suoi.

Con 4 punti in classifica, il prossimo impegno della Svizzera è ora in cartellone domenica alle 13:30 contro la Finlandia.

Click to comment
Pubblicità

HSHS Talk

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Nazionale