Social Media HSHS

Nazionale

La Svizzera domina e spazza via la Norvegia per 5-0

Partita sempre in mano ai rossocrociati che prendono il largo nel secondo periodo. Venerdì secondo impegno contro la Russia

JustPictures.ch | Vedran Galijas

La Svizzera domina e spazza via la Norvegia per 5-0

SVIZZERA – NORVEGIA

5-0

(1-0, 3-0, 1-0)

Reti: 7’10 Moser (Untersander, Corvi) 1-0, 20’16 Rod (Fora, Ambühl) 2-0, 29’11 Moser (Corvi, Suter) 3-0, 30’00 Furrer (Untersander) 4-0, 45’07 Andrighetto (Corvi) 5-0

Note: Lonza Arena, 2’740 spettatori. Arbitri Stricker, Salonen; Progin, Schlegel
Penalità: Svizzera 4×2′, Norvegia 4×2′

VISP – Prima giornata del torneo NaturEnergie Challenge di Visp per la Nazionale svizzera, formata dal selezionatore Patrick Fischer con una rosa più esperta e tecnica rispetto alla Deutschland Cup, con già diversi nomi presenti all’ultimo Mondiale.

Se nel torneo tedesco Fischer voleva vedere all’opera e inserire nel contesto e nell’ambiente della “nati” diversi giovani e neofiti, nelle partite della nuova Lonza Arena lo scopo è di iniziare a vedere una squadra con elementi rodati e quindi in grado di alzare il livello e determinare il ritmo degli incontri.

Contro la Norvegia i rossocrociati hanno infatti risposto presente a questa sollecitazione, mostrando un livello generale più alto dei nordici, sia individuale che di sistema. I ragazzi di Fischer hanno infatti vinto la maggior parte dei duelli individuali, creato la gran parte delle occasioni da rete e messo in difficoltà gli avversari grazie alla velocità d’esecuzione.

La squadra di Petter Thoresen ha pagato a caro prezzo le sue mancanze, cadendo spesso in fallo e gli elvetici hanno spesso approfittato di questo. Già la rete d’apertura è arrivata infatti in powerplay grazie a una deviazione di Simon Moser e a complicare i piani degli ospiti è stata sicuramente la rete del 2-0 di Rod, arrivata soli 16 secondi dall’inizio del secondo periodo.

La Svizzera da lì in poi ha dominato la sfida senza mai apparentemente forzare, proteggendo al meglio Mayer e continuando a fare gioco. Ancora Moser in power play ha portato sul 3-0 i suoi e pochi secondi più tardi, al 30’ esatto, Philippe Furrer ha festeggiato la sua 100esima presenza in nazionale con il 4-0.

Terzo periodo di pura accademia, con la Norvegia ormai senza alcun argomento e la Svizzera sempre a portare il disco, trovando poi la soddisfazione di Andrighetto per il 5-0 e diverse occasioni per allungare ulteriormente, ancora con lo stesso attaccante dell’Avangard, con Bertaggia e Untersander.

Se Fischer voleva vedere all’opera una squadra in grado di dominare e condurre il ritmo contro la Norvegia il selezionatore può essere soddisfatto. Per un test più probante occorre attendere la serata di venerdì per la sfida contro la Russia.

Redattore, Alessandro Zacchetti si occupa di articoli e interviste relative all’HC Lugano e ai Ticino Rockets, con un occhio verso l’hockey europeo.

Click to comment

Altri articoli in Nazionale