Social Media HSHS

Interviste

Kapanen: “Fiero della mia squadra, l’ultima settimana per noi è stata una vera sfida”

Il coach dopo il successo sullo Zurigo: “Sono felice di poter ancora lavorare qui. Come staff tecnico cerchiamo di concentrarci su ciò che possiamo controllare, ci sono tanti margini di miglioramento”

KAPANEN – Sono state settimane complicate per coach Sami Kapanen ed il suo staff ma, arrivati alla pausa di dicembre con la vittoria di sabato sugli ZSC Lions, il coach finlandese ha la sicurezza di poter continuare a lavorare con un gruppo che ha dimostrato di essere con lui.

“Sono estremamente fiero della mia squadra. Questa non era una situazione facile da affrontare, la settimana appena conclusa per noi è stata una vera sfida”, ha spiegato Kapanen. “Sapevamo di dover ottenere punti e vittorie. Siamo riusciti a vincerne due su tre, ed anche nella partita di Langnau abbiamo mostrato segnali positivi”.

Contro gli ZSC Lions è arrivata una prestazione solida e concreta…
“Sabato giocare contro la miglior squadra della lega ci ha aiutato, perché un avversario del genere ti porta ad avere un certo rispetto e mantenere semplice il tuo gioco. Abbiamo mostrato un buon bilanciamento tra solidità difensiva e costruzione in avanti, anche se sicuramente ci sono margini di miglioramento, soprattutto pensando al powerplay”.

Proprio in superiorità numerica continuate a fare fatica…
“Vedo una certa mancanza di fiducia. Ci sono tanti giocatori offensivi che ultimamente non hanno fatto registrare buoni numeri, dunque sono portati a forzare un po’ troppo senza avere la pazienza di aspettare ciò che il powerplay ti può offrire. Questo con il tempo ti porta a perdere fiducia e rende il comportamento dei tuoi compagni più imprevedibile”.

Domenichelli ha confermato ufficialmente la fiducia in te e nel tuo staff…
“Sono felice di poter ancora lavorare qui. Come staff tecnico dobbiamo concentrarci solamente su ciò che possiamo controllare, ovvero preparare la squadra al meglio per la prossima partita e gestire il gruppo durante i match. I risultati poi saranno lì da vedere, e se non saranno sufficienti dovremo affrontarne le conseguenze. Per ora sono felice di questa vittoria, ora guardiamo alla prossima sfida… Questa è la vita del coach, non si sa mai cosa succederà”.

Capo redattore e fondatore, Andrea Branca si occupa di tutti gli aspetti gestionali e redazionali. Si è laureato in Scienze della Comunicazione con un Master in Gestione dei Media all'Università della Svizzera italiana.

Click to comment
Pubblicità

HSHS Talk

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Interviste