Social Media HSHS

Lugano

Jörg: “Dovevamo segnare qualche gol in più, ma siamo felici e vogliamo ripeterci sabato”

L’attaccante si è subito confrontato con la sua ex squadra: “È sempre speciale giocare contro i tuoi vecchi compagni, specialmente se si tratta della partita di debutto. Anche per questo sono molto contento della vittoria”

LUGANO – Dopo quasi cinque lunghi mesi di attesa, è finalmente ripartita la National League. Alla Cornèr Arena è andata subito in scena una classica dell’hockey svizzero, un Lugano-Davos che tra l’altro aveva pure concluso la scorsa regular season.

Se allora i bianconeri avevano trovato una larga vittoria – 5-0 il risultato finale –, venerdì sera il punteggio è stato più stretto, ma anche questa volta il vincitore è stato con pieno merito il Lugano.

“Siamo molto contenti di aver vinto la prima partita”, racconta nel post partita Mauro Jörg. “Abbiamo disputato una buona gara, specialmente all’inizio e nei primi due tempi, in cui abbiamo avuto tante occasioni. Forse avremmo dovuto segnare qualche gol in più, dato che alla fine il Davos ha ancora spinto parecchio, ma siamo comunque felici di aver vinto”.

Mauro Jörg, dopo i due ottimi primi tempi, nel terzo avete sofferto un po’ di più, anche per colpa di un powerplay che non è ancora funzionato benissimo…
“Sì, nel terzo tempo in powerplay non abbiamo trovato la via del gol, ma penso che abbiamo avuto qualche buona occasione. Probabilmente dobbiamo giocare un po’ più semplice, ma alla fine è positivo quando si riescono a costruite le occasioni ed installarsi nella zona avversaria. Penso quindi che faremo meglio la prossima volta”.

Grazie alla CHL avevate già giocato delle partite ufficiali, mentre il Davos no. Questo è stato un vantaggio per quanto riguarda il ritmo?
“Sì, penso che disputare delle partite con un vero valore e non solamente delle amichevoli sia qualcosa di utile. Avere già nelle gambe quattro partite “vere” è stato sicuramente positivo per debuttare al meglio venerdì sera”.

Nella tua prima partita di campionato hai subito sfidato la tua ex-squadra… È stata una partita speciale per te?
“Sì, è sempre speciale giocare contro i tuoi vecchi compagni, a maggior ragione se si tratta della prima partita di campionato. Alla fine sono molto contento che abbiamo vinto”.

Davos, poi Zugo, Berna e Losanna… Un inizio difficile, ma anche motivante?
“Sì, sicuramente difficile. Sapevamo già dall’inizio che sarebbero subito arrivate delle squadre forti. Come già detto, siamo felici di aver vinto la prima e vogliamo ripeterci sabato sera a Zugo”.

Redattore. Dominick von Burg si occupa in particolar modo della copertura post partita delle partite dell'HC Lugano. Studente in Scienze della Comunicazione.

Click to comment
Pubblicità

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Lugano